Cerca nel Blog

Reputation Manager: Marchionne torna in vetta alla classifica. Ecco chi sale e chi scende

Scritto il alle 16:00 da Redazione Finanza.com

 

Sergio MarchionneDopo quattro mesi Sergio Marchionne, numero uno di Fca, riconquista la testa della classifica realizzata da Reputation Manager, l’istituto attivo in Italia nell’analisi e gestione della reputazione on line dei brand e delle figure di rilievo pubblico. Urbano Cairo, con un punteggio di 72,6, scivola di una posizione e si piazza al secondo posto. Completa il podio Giuseppe Recchi, che rimane stabile in terza posizione.

La classifica “Manager nel Web”, che prende in considerazione la reputazione on line dei Top Manager in Italia, analizza in particolare quattro macroaree: in primis, l’immagine percepita (ricavata da indicatori come i suggest e le ricerche correlate); la presenza enciclopedica (wiki); la presenza sui canali del Web 1.0 (news e menzioni) e su quelli del Web 2.0 (blog e social network).

Chi sale e chi scende

Marchionne torna ad essere al vertice della classifica, con 76 punti su 100. Merito in particolare dei conti positivi del gruppo Fca, del meeting con il neopresidente americano, Donald Trump, e dell’annuncio del premio di produzione per i dipendenti della società (tutti gli stabilimenti hanno registrato aumenti di efficienza nell’ultimo anno). “Marchionne rimane l’indiscusso protagonista della classifica, secondo la nostra esperienza è un caso abbastanza singolare: il manager resiste con una certa resilienza agli shock reputazionali, superando brillantemente lo scandalo dieselgate”, commenta Andrea Barchiesi, ceo di Reputation Manager.

Urbano Cairo scivola in seconda posizione, pagando la riduzione della quantità di contenuti a lui dedicati nell’ultimo mese. Cairo continua comunque a godere di una buona reputazione online, riconducibile soprattutto alle attività del Torino Calcio e al lancio di Sky Torino Channel.

Il presidente di Telecom Italia, Giuseppe Recchi, rimane stabile in terza posizione. In primo piano, per la sua identità digitale: l’intervista rilasciata a “La Stampa” sui temi della nuova presidenza americana e della quarta rivoluzione industriale in occasione del “World Economic Forum di Davos”, i risultati finanziari 2016 del gruppo Telecom e l’annuncio di nuovi investimenti nel piano strategico 2017-2019.

Nella “top ten” della classifica di Reputation Manager c’è Marco Tronchetti Provera, a.d. di Pirelli, che si piazza in sesta posizione. La sua web reputation guadagna una spinta positiva grazie alla sentenza di assoluzione nel caso Kroll, dove aveva tra l’altro rinunciato alla prescrizione, e grazie al lancio delle nuove gomme Pirelli al Museo dell’Automobile di Torino. Sale in classifica anche Philippe Donnet, numero uno di Generali, grazie alle azioni poste in essere per evitare la scalata da parte di Intesa e all’accelerazione del nuovo piano industriale del Leone di Trieste. Positiva la performance di Alessandro Falciai, presidente di Monte dei Paschi di Siena, grazie al suo ruolo nel piano di ristrutturazione di Mps, che gli è valso la sedicesima posizione.

 

La classifica completa

Sergio Marchionne (FIAT) 76,0
Urbano Cairo (Cairo Comm. – LA7 – RCS) 72,6
Giuseppe Recchi (TELECOM ITALIA) 64,2
Flavio Cattaneo (TELECOM ITALIA) 58,5
Diego Della Valle (TOD’S) 58,3
Marco Tronchetti Provera (PIRELLI) 53,4
Claudio Descalzi (ENI) 52,5
Andrea Bonomi (INVEST INDUSTRIAL) 52,2
John Elkan (FIAT) 51,1
Francesco Starace (ENEL) 50,5
Remo Ruffini (MONCLER) 50,0
Philippe Donnet (GENERALI) 46,8
Marina Berlusconi (FININVEST) 45,8
Francesco Caio (POSTE ITALIANE) 44,2
Alberto Nagel (MEDIOBANCA) 44,1
Alessandro Falciai (MPS) 44,0
Ennio Doris (MEDIOLANUM) 43,0
Carlo Cimbri (UNIPOL) 41,7
Roberto Colaninno (ALITALIA) 41,7
Marco Morelli (MPS) 38,3
Mauro Moretti (LEONARDO) 36,4

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Il bilancio FED dovrebbe cominciare ad invertire la rotta. Ma le condizioni non ci sono. E magari
Le banche centrali, sulla carta, hanno un progetto: quello di iniziare a drenare la liquidità,
Piazza Affari ha aperto la settimana entrante in ribasso, mostrando sofferenza nei confronti delle b
Fino a qualche mese fa, "quasi" tutti davano l'Eur/Usd sotto la parità. E parlo di previsioni di
Analisi Tecnica Sempre li ... e solo li .... in trading range [21500 - 20500]. - Al rialzo avremo
T-1 Inverso [3-5 Giorni] (h. xx)[Base Dati: 15 minuti] T-1 Inverso [3-5 Giorni] (h. yy)[Base
T-1 [3-5 Giorni] (h. xx)[Base Dati: 15 minuti] T-1 [3-5 Giorni] (h. yy)[Base Dati: 15 minuti]
Velocità T-1 / T / T+1 / T+2[Base Dati: 15 minuti] Velocità T-1 / T / T+1 / T+2[Base Dati:
PREVISIONE Ormai l'eurodollaro dovrebbe avere definitivamente invertito il suo trend. La f
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us