Pokemon Go mania: con un PokeStop vicino aumentano anche i prezzi delle case

Scritto il alle 16:00 da Redazione Finanza.com

Pokemon GO non sembra conoscere limiti. Sbarcato in Italia solo una manciata di giorni fa, l’applicazione del gioco della Nintendo per smartphone è già un fenomeno virale con il pullulare di iniziative, eventi e Pokéstop per sfruttare l’appeal di questo gioco che ha permesso a Nintendo di raddoppiare la propria capitalizzazione in Borsa nel giro di poche sedute. Pokemon Go - fonte societaria

Pokemon GO permette di giocare ai Pokémon sfruttando la realtà aumentata (utilizzando cioè la geolocalizzazione e la propria fotocamera per trovare e catturare i Pokémon nel mondo vero).

Avere un Pokemon vicino casa potrebbe addirittura alzare il valore di un immobile. Infatti in Australia gli annunci immobiliari riportano la presenza di PokeStop e Gym e i prezzi delle case aumentano. Secondo alcuni agenti immobiliari infatti i prezzi degli immobili potrebbero beneficiare di questo gioco e della presenza di Pokémon all’interno dello stabile. Se, da una parte, alcuni proprietari di immobili, sconvolti dalla presenza di decine di Poke-zombie nel loro stabile hanno chiesto che la loro posizione reale fosse rimossa dal Poke-verse, altri – sia proprietari di immobili sia agenti immobiliari – stanno approfittando proprio della presenza di un PokeStop per vendere l’immobile più velocemente e a un miglior prezzo.

Rob Levy dell’agenzia RE/MAX in Townsville, che sta gestendo proprio la vendita della casa in Charles Street, sottolinea come le location virtuali del gioco Pokémon Go possono “assolutamente” influire positivamente sul prezzo di vendita o di affitto di un immobile. “Specialmente tra i giovani under 35 anni alla ricerca della loro prima casa – dichiara Rob Levy – Townsville è una piccola città con una altissima offerta di case in vendita. Attualmente sono circa 4.000 gli immobili sul mercato. Quando hai la possibilità di scegliere tra 300 case identiche, perché non sceglierne una vicino a un PokeStop?”.

L’agente immobiliare, il cui miglior Pokémon è un Pinsir 500 CP, ha così deciso di inserire nell’annuncio immobiliare dell’immobile di Charles Street indicazioni inerenti alla presenza di Pokémon, e adesso il suo portfolio immobiliare propone altri 4 immobili dove è possibile ‘catturare’ dei Pokémon. “Adesso oltre a fornire informazioni riguardanti l’immobile, devo assicurarmi di essere in grado di fornire all’acquirente informazioni dettagliate sulla presenza o meno di un PokeStop o una Gym dove allenare i Pokémon. – dichiara divertito Rob Levy – Se solo qualcuno lo avesse fatto una settimana fa, lo avrebbero preso per pazzo”.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 4 votes)
Tags: ,   |
1 commento Commenta
marco berton
Scritto il 19 luglio 2016 at 17:44

Sinceramente. Non so se ridere o se piangere..

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 3 votes)

Articoli dal Network di Finanza.com
Mancano ancora dei segnali importanti ma guardando i grafici intermarket sembra proprio che ci s
Da Montalbano ai Cesaroni, da Don Matteo a Rocco Schiavone, quanto costano le case nell’Italia
In molti si sono chiesti in questi giorni: “ma come è possibile far salire i tassi di interes
Ftse Mib: dopo la rottura di ieri dei 22.500 punti l'indice tricolore oggi intende recuperare tale l
Due sono i temi che appassionano da sempre e che hanno impatti mediatici oscillanti a seconda del co
sho Italia, la principessa sullo spread, questo probabilmente sarà il titolo del mio prossimo li
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Et voilà. Intermarket docet. Ne ho parlato copiosamente nei giorni scorsi e soprattutto nel vi
Ftse Mib: il Ftse Mib apre debole oggi e si mantiene ancora sul supporto statico dei 22.500 punti. N
Alla fine avevano ragione loro, Galbraith e Friedman le banche centrali servono a poco o a nulla