Cerca nel Blog

Tornano a crescere gli importi medi nelle richieste di prestiti (Italia)

Scritto il alle 10:54 da Redazione Finanza.com

Secondo quando diffuso dall’Osservatorio sul credito al consumo di Prestiti.it e Facile.it le cifre medie dei prestiti sono cresciute del 7,7% negli ultimi sei mesi.

L’analisi, come precisato in un comunicato, è frutto della ricerca effettuata su un campione di 30 mila domande di prestito presentate nel periodo compreso tra ottobre 2015 e marzo 2016, periodo in cui l’importo medio che gli italiani hanno cercato di ottenere ammonta a poco più di 11.000 euro, quasi 1.000 euro in più di sei mesi fa.

Il profilo tipo di chi chiede accesso al credito resta, tuttavia, pressoché identico: parliamo di un uomo – lo è il 73,4% del campione esaminato, contro il 26,6% di donne – ha 42 anni e vorrebbe ripagare il denaro ricevuto contando su uno stipendio di circa 1.550 euro mensili (+1,8% rispetto alla precedente rilevazione); la maggiore richiesta di denaro si converte in un leggero incremento dell’arco temporale in cui avverrà il rimborso: serviranno infatti 66 rate (quindi cinque anni e mezzo) per rimborsare il debito.

Le finalità che spingono gli italiani a richiedere un finanziamento rimane la necessità di ottenere liquidità da gestire in autonomia la motivazione più comune al momento del preventivo. Si riduce il divario con quella che è la seconda finalità più ricorrente, ossia l’acquisto di auto usate . Seguono la ristrutturazione di immobili mentre cala sensibilmente la richiesta per consolidamento dei debiti. Stabili i prestiti per arredamento e quelli per pagare le spese mediche (4,7%).

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Sulle criptovalute si dice molto in questi giorni e soprattutto si racconta dell’impressionant
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Il bagarinaggio online colpisce ancora e...pesantemente. Per vedere il concerto di Vasco Rossi a
Sono sempre di più gli investitori che richiedono sicurezza nelle negoziazioni delle cripto-valute,
L’indice di forza relativa permette di misurare la forza di un simbolo rispetto ad un altro, sia c
Visto che negli ultimi due giorni non è uscito un solo dato macroeconomico degno di nota, una rap
Si complica il quadro grafico del mercato italiano, respinto dalla coriacea resistenza dinamica otte
Ci sono alcuni segnali nel mondo dell’analisi tecnica che meritano un po’ più attenzione ri
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Dopo lo scivolone della scorsa settimana il comparto tech statunitense tenta la reazione in Borsa. P