Superenalotto: nuove regole per arrestare la frenata delle giocate degli italiani

Scritto il alle 10:56 da Redazione Finanza.com

Dallo scorso mese di gennaio sono cambiate le regole riguardanti il SuperEnalotto, gioco d’azzardo nato nel 1997 e diventato nell’arco di quasi vent’anni uno dei più praticati in Italia, grazie soprattutto ai cospicui premi in denaro messi in palio. La novità principale introdotta con le modifiche messe in atto a partire dal 2016 riguarda la possibilità di vincere anche con l’ambo, ovvero indovinando due dei numeri estratti. Ad annunciare tale cambiamento, per certi versi rivoluzionario, era stato lo stesso Ministero dell’Economia, in seguito all’approvazione del decreto “Modifiche ai giochi numerici a totalizzatore nazionale” avvenuta nello scorso dicembre.

Come è facile ipotizzare, le vincite per chi farà ambo saranno limitate e sicuramente ben lontane dalle cifre da capogiro che premiano chi azzecca il 5 o il 6 (i punteggi più alti previsti dal gioco) ma tale innovazione servirà ad ampliare le possibilità di vincita per i giocatori. La mossa studiata dal governo e dal Ministero dell’Economia punta ad un obiettivo ben preciso: ridare slancio alle giocate, il cui numero è andato in progressivo calando nel corso degli ultimi anni. Le cifre parlano chiaro: insieme alle giocate, sono di conseguenza diminuite anche le entrare per l’erario.

Da tre anni a questa parte, gli incassi derivanti dai giochi come SuperEnalotto e affini – nello specifico “SiVinceTutto” SuperEnalotto e Superstar – sono diminuite del 15%, ed ecco perché si è deciso di introdurre una sesta categoria di vincite, che va ad aggiungersi al 3, al 4, al 5, al 5+ e al 6. A partire da gennaio 2016, è sufficiente indovinare due dei numeri estratti per portare a casa una vincita. Un modo per attrarre nuovi giocatori e per cercare di far tornare sui loro passi coloro che avevano abbandonato il gioco, magari dopo anni di tentativi andati a vuoto.

Se, infatti, il 6 resta una chimera raggiungibile solo da una ristretta cerchia di fortunatissimi (nel vero senso della parola!), con il 2 aumentano decisamente le possibilità di azzeccare l’ambo e stando a quanto riportato dal sito web della Sisal, con due numeri indovinati si può vincere almeno cinque volte la posta giocata. L’introduzione dell’ambo, però, non è l’unica novità che è stata introdotta nel SuperEnalotto: cambia, infatti, anche la giocata minima, il cui costo sale da 50 centesimi a 1 euro.

Le colonne, inoltre, non saranno più due bensì una soltanto. Modifiche pure per quanto concerne il montepremi: la quota destinata al pagamento delle vincite sale al 60% – mentre fino allo scorso anno era del 42% – del totale delle poste raccolte complessivamente. Sempre in fatto di percentuali, è stata ridotta quella destinata all’erario, che scende dal 50% in vigore sino al 2015 al 28%. Quasi dimezzata, dunque, ma lo Stato punta a compensare la perdita con l’aumento del costo delle giocate e l’incremento, per il momento soltanto stimato, del numero dei giocatori.

Chissà se la principale novità introdotta sarà in grado di risvegliare quella febbre da SuperEnalotto che nel primo decennio dei Duemila aveva contagiato milioni di italiani e che si è andata affievolendo negli ultimi anni. A guardare oggi la situazione di questo tipo di giochi d’azzardo, sembrano ancora più distanti i tempi d’oro del SuperEnalotto, quando il 6 regalava cifre monstre: le vincite da record hanno sfiorato i 178 milioni di euro, vinti con un sistema di 70 quote, e i 148 milioni di euro, vinti con una giocata semplice a Bagnone nel 2009. Sono passati poco meno di 7 anni, ma quell’età dell’oro del SuperEnalotto appare molto più lontana.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
In una settimana dove ci siamo ritrovati con il Black Friday e il Thanksgiving Day, il vero prot
Dopo il Dieselgate un altro scandalo potrebbe investire il settore dell'auto. Ma questa volta dell'a
A Piazza Affari ieri ha brillato Telecom Italia con la sua miglior seduta dell'anno. Lo sprint r
Colgo l'occasione dell'articolo "BITCOIN: ma la quotazione del future al CME è una cosa positiv
Molti fondi, alla ricerca di rendimenti “sicuri” e superiori allo zero, stanno adottato una stra
Oggi faremo un quadro di lungo periodo sul futures Dax. Rispetto al precedente aggiornamento non
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
FTSE Mib: Apre in lieve ribasso il listino italiano dopo aver evidenziato ieri una seduta interloc
Come già detto negli ultimi giorni continuiamo ad ignorare i dati provenienti dall'economia ame
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us