Cerca nel Blog

Ponte dell’Immacolata: città d’arte la meta preferita, ma in montagna arrivano i primi sold-out

Scritto il alle 15:10 da Redazione Finanza.com

Per il ponte dell’Immacolata gli italiani preferiscono le città d’arte, che occupano ben 14 posizioni nella top 20 mete più ricercate su trivago.it. Quest’anno la classifica vede un cambio in vetta, con Firenze che supera Roma e Napoli che raggiunge il gradino più basso del podio, oltre all’ingresso di tre nuove destinazioni: Genova, Salerno e Pisa. Secondo i dati dell’Osservatorio trivago, sono però le località di montagna a registrare il tutto esaurito a partire da Merano, dove il numero di hotel con almeno una camera doppia standard ancora prenotabile online è pari a zero.

Firenze scalza Roma dalla vetta della top 20
A dominare la top 20 delle destinazioni più ricercate su trivago.it per il lungo ponte dell’Immacolata è quest’anno Firenze dove, in occasione delle festività, lunedì 7 dicembre rimarranno aperte in via straordinaria la Galleria degli Uffizi e quella dell’Accademia. La città fiorentina scalza dal primo posto Roma, che nel corso degli ultimi mesi ha registrato un lieve rallentamento delle ricerche per dicembre rispetto allo scorso anno, ridimensionando le attese di quanti prospettavano un vero e proprio boom in occasione dell’apertura del Giubileo.

Tornando alla classifica per il ponte dell’Immacolata, Milano perde la terza posizione dello scorso anno lasciando spazio all’avanzata di Napoli. La Campania spicca anche per l’ingresso nella top 20 di Salerno, quattordicesima. Ad attirare l’interesse dei turisti verso la città dell’Ippocampo è in particolare l’evento “Luci d’Artista”, che tra novembre e gennaio invade ogni angolo del centro con opere e spettacoli di luce. Salerno si segnala anche per le performance delle proprie strutture ricettive: l’Osservatorio trivago rileva che ad oggi solo il 2% degli hotel locali ha almeno una camera disponibile online per le notti tra il 5 e l’8 dicembre. Le altre new entry della classifica sono Genova e Pisa, rispettivamente al 13esimo e 20esimo posto.

Destinazioni di montagna verso il tutto esaurito
Sulla strada del tutto esaurito sono anche le quattro città e località di montagna presenti nella top 20. Il sold-out si registra a Merano, dove già oggi non risulta alcuna struttura con almeno una camera doppia standard disponibile online per soggiorni tra sabato 5 e martedì 8 dicembre. Sia a Bolzano sia a Trento la quota di hotel con disponibilità è attualmente solo del 2%, così come per la valtellinese Livigno.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
L'euforia per la Trumponomics sembra scemare davanti ai primi scogli che sembrano difficili da super
  Al link che trovate di seguito, pubblico la presentazione fatta durante l'eve
L’ora legale sta per tornare. Come di consueto l'appuntamento con il cambio dell'ora è fissato pe
Indice EuroStoxx50 e Settore Bancario
Vi siete sempre chiesti come, in realtà, fosse il confronto (a livello di performance) tra:
No Ragazzi, non è un foto montaggio è una foto autentica, questo è Trump ieri in versione spett
Il FTSE Mib in apertura soffre la presenza di una resistenza di matrice dinamica, disegnata sul graf
Sono ormai anni che si discute di quali siano le responsabilità della moneta unica. Se non ci f
Ieri c’è stato l’incontro a Roma tra il ministro del Lavoro Poletti e i segretari generali di C