Cos’è PayPal: come funziona, come aprire un conto

Scritto il alle 17:36 da Redazione Finanza.com

PayPal è il più famoso servizio di pagamento online, consentendo agli utenti, ormai circa 160 milioni dislocati in 203 paesi del globo, di aprire un conto gratuito con il quale poter trasferire il proprio denaro. Il tutto senza la necessità di inserire dati sensibili grazie all’associazione di una carta di credito o prepagata all’account creato in precedenza.

Con PayPal è possibile ricevere e inviare pagamenti, procedere all’acquisto di servizi e beni, ricevere o inviare donazioni e procedere a scambi di denaro con altre persone o aziende. Gli utenti hanno la possibilità di utilizzare il servizio tramite browser oppure mediante una semplice app per Android, iOS, BlackBerry 10 e Windows Phone.

La nascita di PayPal è avvenuta nel 1998, grazie a Peter Thiel e Max Levchin, che intuirono la necessità di semplificare i pagamenti nelle operazioni derivanti dal commercio elettronico che in quel periodo cominciava a svilupparsi. La novità consisteva nel permettere il trasferimento di denaro tramite web, ad aziende o privati cittadini senza dover fornire le coordinate del proprio conto bancario o il numero della carta di credito, semplificando in tal modo al massimo le operazioni.

Come si apre un conto PayPal

Per poter aprire un conto PayPal basta collegarsi al sito della società fare click su Registrati, potendo scegliere fra un Conto Personale e un Conto Business. L’operazione è totalmente gratuita  e procedere all’apertura di un conto, che avviene non solo senza alcun costo, ma anche senza dover vincolare un deposito iniziale.

Requisiti base per aprire un conto PayPal

Per aprire il proprio conto online su PayPal bastano soltanto due requisiti: aver compiuto la maggiore età e avere a disposizione un conto corrente cui associare l’account creato.
Una volta che l’utente si sia collegato alla piattaforma, occorre selezionare il pulsante “Registrati gratis”, scegliendo al contempo la tipologia di conto preferita. Le opzioni sono due:

1)”PayPal per te”, ovvero il conto riservato ai privati, munito di una serie di funzioni base;
2) “PayPal per il tuo business”, la versione riservata invece ai titolari di aziende o detentori di Partita IVA, che mette a loro disposizione un accesso multi-utente (sino a venti utenti) e permette l’effettuazione di pagamenti cumulativi.

Una volta scelto il conto, occorre compilare il modulo d’iscrizione, consistente nei dati anagrafici per l’identificazione e poi cliccare sul pulsante “Accetta e crea conto” in modo da completare la procedura.
A questo punto il conto è stato creato, ma consente di utilizzare solo alcune funzioni, oltre a porre un tetto ad eventuali trasferimenti di denaro che sono i seguenti:

Invio annuale         €1,500 EUR
Ricezione annuale €2,500 EUR
Prelievo annuale    €1,000 EUR

Per poter rimuovere tali limiti occorre così procedere.

Selezionare la voce “Aggiungi o rimuovi carta”, che può essere trovata nel menu Profilo. A questo punto si aprirà una pagina in cui sarà necessario selezionare il pulsante “Aggiungi una carta”, per poi accludere tutti i dati riferiti alla carta di credito. Espletata questa operazione sarà quindi necessario fare ritorno sulla pagina iniziale e cliccare su “Verificare il mio conto PayPal” all’interno del menù Informazioni generali. Selezionata la carta che si intende collegare al conto, occorre scegliere “Continua”.

Al termine di questo procedimento l’estratto conto della carta recherà un codice formato da quattro cifre, dopo la sigla “PAYPAL” oppure “PP”.
Il completamento di questo processo avverrà cliccando nuovamente su “Verificare il mio conto PayPal” per poi digitare il codice fornito.

Chi invece vuole collegare PayPal ad un conto corrente bancario può fornire le coordinate dello stesso. A seguito di questa scelta saranno depositate sul conto corrente due somme, il cui lievissimo importo dovrà essere inserito a richiesta una volta entrati nell’account. I dati del proprio conto non verranno mai forniti in alcun modo alla persona cui verranno inviati i soldi online.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Tags:   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Dare feedback, comunicare in modo chiaro ed efficace, ma anche trasmettere entusiasmo e saper bilanc
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Quello che vi sto facendo è un grosso regalo. Che poi sia apprezzato o no, è un altro paio di
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Ftse Mib: dopo la seduta di ieri di forte incertezza chiusa in spinning top, oggi l'indice cerca di
  Tra i vari indici che si possono trovare sul mercato, ce n’è uno che da sempre segu
Tanto tuono che non piovve, alla fine il Governo May decide di subire gli ultimatum europei, dec
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
OPEC: taglio imminente a sostegno delle quotazioni. Ma anche le scadenze dei future lasciano qualc
Alla fine arriva anche il giudizio di un ente apparentemente super partes, ovvero il FMI. Andand