Commissariamento di un comune: come, quando si verifica

Scritto il alle 12:54 da Redazione Finanza.com

Le recenti vicende del comune di Roma, culminate con le dimissioni del sindaco Ignazio Marino, hanno fatto ritornare di grande attualità la parola commissariamento, che indica la fase in cui un comune od un’altra istituzione pubblica viene affidata alla conduzione di un commissario straordinario, solitamente un prefetto, ed è nominato dal Ministero degli Interni, quando il consiglio comunale viene sciolto.

Il commissario viene nominato, attraverso un decreto emanato dal Presidente della Repubblica, in seguito alla proposta effettuata dal ministro dell’Interno. I suoi poteri sono in tutto e per tutto uguali a quelli del sindaco, sia in materia di ordinaria che di straordinaria amministrazione, senza nessuna limitazione. Per amministrare il comune, il commissario straordinario può usufruire dell’aiuto di collaboratori, come ad esempio un vicecommissario, nominato in base alla legge, ed anche dei sub commissari ai quali possono venire affidate delle deleghe, come quelle che normalmente vengono affidate ai vari assessori comunali. Nel caso del Comune di Roma, vista la sua grandezza e la sua rilevanza, ci saranno sicuramente le nomine sia di vicecommissario che di sub commissari.

Il commissariamento di un Comune scatta quando vengono date le dimissioni dal sindaco, oppure anche dalla metà dei consiglieri più uno. Inoltre si procede al commissariamento quando il sindaco viene sfiduciato dal consiglio, con un voto di sfiducia. In alcuni casi ci sono stati dei comuni il cui commissariamento è stato causato da infiltrazioni mafiose, ed in altri perché il bilancio comunale non era stato approvato entro la scadenza prevista dalla legge. Il commissariamento di un Comune non porta nessuna variazione nelle società controllate dal comune stesso, in quanto nei dirigenti né i consiglieri che sono stati nominati dal sindaco dimissionario, decadono a loro volta.

Normalmente per quanto riguarda le funzioni svolte, non essendo stato eletto tramite votazione dagli elettori, il commissario di un Comune tende a governare l’ente senza prendere decisioni strategiche importanti, ma portando avanti la normale amministrazione, per dare il più presto possibile al parola agli elettori. La durata del mandato varia in base alla motivazione del commissariamento. Normalmente l’incarico dura fino all’elezione del nuovo consiglio e del nuovo sindaco o presidente della provincia, da tenersi nel primo turno elettorale utile previsto dalla legge. Se lo scioglimento è stato motivato da infiltrazione o condizionamento di tipo mafioso, il periodo è compreso fra i 12 e i 18 mesi, prorogabili fino ad un massimo di 24 in casi eccezionali, ed elezioni nel primo turno utile.

Attualmente in Italia sono ben 104 i Comuni commissariati, per i più svariati motivi. Si va da comuni che sono anche capoluogo di Provincia come Latina e Caserta, con il primo che raggiunge quasi 126mila abitanti ed il secondo che ne conta quasi 77mila, per finire con Comuni come Castelvecchio Calvisio, in provincia dell’Aquila e Lamie in provincia di Torino, i più piccoli con rispettivamente 158 e 177 abitanti. Nel caso di Latina il commissariamento è dovuto ad una mozione di sfiducia nei confronti del Sindaco, mentre a Caserta ci sono verificate le dimissioni della maggioranza dei consiglieri. Nei due più piccoli, Castelvecchio Calvisio e Lamie, invece, il commissariamento è scattato in quanto nelle elezioni amministrative non è stato raggiunto il quorum necessario per la loro validità.

 

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Malgrado i venti di guerra, i mercati tengono bene le quotazioni, anzi, rimbalzano un po' anche se
Dopo un anno di lavoro ci si può sentire già pronti per nuove sfide, facendo scattare il desid
Ftse Mib: l'indice italiano ieri ha dato un segnale importante chiudendo e superando al rialzo il ga
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica es
Il mercato del lavoro è sempre più affollato da lavoratori  con contratti a termine. I giovan
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o te
Il Ftse Mib parte poco mosso ma per evitare di scivolare come ieri nella seconda parte della sedut
Una buona notizia e una cattiva tanto per incominciare, poi un'altra che possiamo catalogare sia
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )