Immobiliare, Ecocittà: senza Imu e Tasi si aggancia la ripresa

Scritto il alle 17:56 da Redazione Finanza.com

“Se verrà confermata la cancellazione di Imu e Tasi sulla casa, il 2016 potrebbe essere l’anno di svolta per il settore immobiliare”. A dirlo è Paolo Giorgini, amministratore delegato di Ecocittà Management, la società che gestisce uno dei progetti immobiliari più importanti e innovativi in corso oggi nelle Marche, con la realizzazione di un quartiere ecosostenibile sulla Rivera Adriatica, a Porto Potenza Picena. “La ripresa si intravede – dice Giorgini – c’è un rinnovato clima di fiducia che facilita l’acquisto di beni durevoli, c’è più disponibilità da parte delle banche a finanziare e sono cambiate le condizioni di accesso al credito; anche sul fronte occupazionale la situazione sta migliorando. A questi fattori si aggiungono gli effetti di dispositivi già avviati che cominciano a dare i loro frutti, come la garanzia di Stato per l’accesso al credito per le giovani coppie. Abbattere il peso fiscale sulla casa avrebbe l’importante effetto di irrobustire questa inversione di tendenza”.

Ecocittà nasce grazie ad un vasto intervento di recupero di un’area ex-industriale a ridosso del mare. Il progetto ha la particolarità di aver esteso i principi cardine della sostenibilità ambientale ad un intero quartiere; interessa un’area di 60mila metri quadrati e comprende la realizzazione di edifici in classe energetica A e A+, aree verdi, attività commerciali e servizi, una piazza, parcheggi e piste ciclabili. Al momento sono stati già completati 22mila metri cubi, con un primo lotto misto residenziale-commerciale oltre ad un’ampia area verde e le vie per la circolazione; a breve inizieranno ulteriori realizzazioni. Ad oggi, per il progetto sono stati già impiegati oltre 30 milioni di euro, di cui 4 per l’intervento di bonifica.

“Stiamo registrando un aumento di vendite già da alcuni mesi – prosegue Giorgini – crescono la quantità e la qualità dei contatti, che si concretizzano con più frequenza. In un contesto economico non favorevole e un’offerta immobiliare molto ampia, Ecocittà riesce a stare sul mercato perché punta sulla qualità e su un rapporto qualità-prezzo decisamente competitivo. Un altro punto di forza è dato dal supporto che diamo al cliente nel percorso di acquisto e dalla flessibilità che possiamo offrire di fronte alle diverse esigenze. Proprio per adattarci alle richieste del mercato, stiamo anche rivedendo la parte progettuale e potenziando le soluzioni indipendenti. Registriamo una crescita dell’interesse anche dall’estero: abbiamo di recente concluso con clienti russi e tedeschi e siamo in trattativa con statunitensi e olandesi. Ecocittà nasce come quartiere pienamente integrato nella vita della cittadina, con molto verde, spazi comuni e servizi, e per questo attira sia famiglie della zona, che vivono già qui stabilmente, sia turisti che scelgono Porto Potenza Picena per trascorrere le proprie vacanze”.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags: , ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
FTSE Mib: il listino tricolore dopo aver testato venerdì la resistenza statica poco sopra 22.800 pu
Donald trump ha appena raccontato alla Merkel come intende sistemare l'Europa, mentre tacchini
Sono tutti capaci ad ammaliare le folle con discorsoni, grandi promesse e parolone che poi puntu
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Finalmente qualcosa si muove nel mondo dei derivati USA ed il COT Report ci riporta gli Small Trad
Durante la mia assenza l'indice Biotech ha stornato. Eravamo rimasti con questo in una zona di forte
Mentre la notizia dei Bitcoin Futures sta rimbalzando tra i mass-media di tutto il mondo, compre
FTSE Mib: l'indice italiano oggi è alle prese con il test dei 22.830 punti, dopo la rottura venerd
Mentre altri vi raccontano le meraviglie dell'ultimo sondaggio sull'occupazione che registra un
Guest post: Trading Room #267. Ormai siamo ad un passo da area 23000, un livello che potrebbe port