Cos’è la TARI, come si paga, quando si paga

Scritto il alle 16:35 da Redazione Finanza.com

Tari è la tassa sui rifiuti, introdotta dalla legge di stabilità del 2014 e che ha sostituito la Tarsu. Essa è un’imposta comunale, destinata a coprire i costi relativi alla raccolta e allo smaltimento dei rifiuti urbani. Il calcolo della Tari viene effettuato dal comune, che invia le cartelle di pagamento direttamente al domicilio dei cittadini.

Soggetti passivi della TARI

Sono soggetti a versare la Tari tutti coloro che detengono locali e aree scoperte e producono rifiuti urbani.
In particolare sono considerati soggetti passivi chi detiene o possegga, in proprietà, affitto o godimento, abitazioni o anche spazi scoperti suscettibili di generare rifiuti. In caso di più detentori o di multiproprietà, la tassa è dovuta in solido, mentre per quanto riguarda la detenzione per periodi inferiori ai sei mesi l’adempimento tributario deve essere effettuato dal possessore dei locali.

Esenzioni dalla TARI

Sono esenti dall’applicazione della Tari, le aree e le unità immobiliari che non sono utilizzate. In particolare sono esenti: le zone condominiali che non sono usate in modo esclusivo dai condomini, come scale o androni; i locali che non producono rifiuti, come le cantine e le abitazione che non presentano requisiti minimi di abitabilità.

Come si calcola la TARI

Le aliquote della Tari vengono stabilite dal comune, tenendo conto di vari parametri. In genere essa è formata da una parte fissa relativa ai costi di gestione dei servizio di raccolta ed una variabile, che tiene conto del numero dei componenti del nucleo familiare, dei metri quadri dell’immobile ed altri fattori stabili nei regolamenti comunali.

Agevolazioni della TARI

Sono previste delle agevolazioni e delle riduzioni del 30%: nel caso vi sia un unico occupante; l’immobile venga utilizzato in modo stagionale e non continuativo, qualora il proprietario viva all’estero per più di sei mesi e la casa non venga occupata da nessuno. Ulteriore riduzioni ed esenzioni sono previste in caso di disservizi nella raccolta di rifiuti e in presenza di famiglie bisognose o di abitazioni con la presenza di persone con handicap o anziani. Per usufruire delle agevolazioni i contribuenti devono presentare una formale richiesta, corredata dei documenti che privino l’esistenza dei requisiti necessari per godere di tali benefici.

Modalità di pagamento della TARI

La Tari può essere pagata in un’unica soluzione oppure in quattro rate. Il pagamento può essere effettuato tramite bollettini postali o il modello F24 allegati alla cartella esattoriale oppure presso gli uffici Tari, gli sportelli di Equitalia, dal tabaccaio o le casse di supermercati Coop, se abilitate.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags:   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
In una settimana dove ci siamo ritrovati con il Black Friday e il Thanksgiving Day, il vero prot
Dopo il Dieselgate un altro scandalo potrebbe investire il settore dell'auto. Ma questa volta dell'a
A Piazza Affari ieri ha brillato Telecom Italia con la sua miglior seduta dell'anno. Lo sprint r
Colgo l'occasione dell'articolo "BITCOIN: ma la quotazione del future al CME è una cosa positiv
Molti fondi, alla ricerca di rendimenti “sicuri” e superiori allo zero, stanno adottato una stra
Oggi faremo un quadro di lungo periodo sul futures Dax. Rispetto al precedente aggiornamento non
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
FTSE Mib: Apre in lieve ribasso il listino italiano dopo aver evidenziato ieri una seduta interloc
Come già detto negli ultimi giorni continuiamo ad ignorare i dati provenienti dall'economia ame
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us