Cerca nel Blog

Expo 2015: Padiglione Nepal

Scritto il alle 12:42 da Redazione Finanza.com

Il Nepal è riuscito ad aprire il suo Padiglione nei tempi nonostante il forte terremoto che ha colpito il paese il 25 aprile e che ha costretto molti lavoratori a fare rientro in patria per fornire i primi soccorsi ed accertarsi delle condizioni dei famigliari.

Grazie all’aiuto di alcuni lavoratori di altri padiglioni che hanno fornito gratuitamente la propria opera, il Nepal ha potuto così presentare al mondo la sua struttura. Situato lungo il Decumano, la via principale di Expo, è posizionato di fianco alla riproduzione della Madonnina del Duomo ed al Sudan.

La zona espositiva del padiglione è contenuta all’interno della classica struttura a forma di pagoda nepalese. All’ingresso si trova un contenitore per raccogliere le eventuali offerte dei visitatori per sostenere il Nepal nella ricostruzione dopo il terremoto, oltre ad un cartellone che spiega il significato della struttura: “È stato costruito a mano con grande esperienza artigianale su una superficie di 2750 metri quadri, di cui 1000 coperti, la cui skyline rappresenta l’Himalaya. Il padiglione del Nepal raffigura un percorso di trekking lungo le fertili colline ricche di flora e fauna che dalle valli sale fino alle grandi montagne, dove da una parte si vedono le vette degli ‘8000’ himalayani e dall’altra lo scorrere della vita delle persone”.

Il padiglione ricorda la forma del mandala, il diagramma circolare composto dall’unione di figure geometriche che richiama il cerchio della vita; il tentativo è stato quello di ricreare l’atmosfera degli antichi insediamenti delle valli di Kathmandu, dove è tipica la presenza di porticati e di templi formati da colonne intagliate a mano, nell’occasione specifica di Expo ben 42. La progettazione è stata curata da Implementing Expert Group, il medesimo team di architetti che ha realizzato opere per il Nepal nelle Expo 1988, 1990, 2000 e 2010.

Concept
Situato geograficamente fra Cina ed India, il Nepal ha un’economia di tipo prevalentemente agricola e industriale, mentre il turismo costituisce un settore vitale per il piccolo paese asiatico. Tuttavia la forte crescita demografica costringe i nepalesi a redigere continui programmi di irrigazione adeguati alla morfologia del paese ed alla scarsità di produzione di energia. La presenza ad Expo vede dunque come tema “La sicurezza alimentare e la sostenibilità per lo sviluppo”.

All’interno del padiglione il visitatore potrà osservare l’agricoltura di montagna, sviluppata nel paese noto per la catena dell’Himalaya, nel corso dei secoli. Le specificità sono ben illustrate, oltre alla possibilità di assistere dal vivo alla preparazione dei piatti tipici della cucina nepalese.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags: ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
E’ da un po’ che non si parla più delle banche italiane. Passata la bufera? Siamo al punto
Con il mercato azionario Usa che frantuma ogni record, gli investitori si chiedono se la fine è v
Io adoro Google, qualunque motore di ricerca che è in grado di aiutarmi a scoprire le innumerevol
Con circolare del 22 marzo 2017 la Covip ha comunicato ai fondi pensione chiuisi e aperti e alle soc
Negli ultimi report mi sono nuovamente orientato a spiegare il metodo di analizzare due scenari poss
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [in a
Il differenziale di rendimento tra titoli USA e quelli dell'Eurozona era un'ottima giustificazio
Iniziamo l’analisi odierna dall’ SP500, riprendendo dove ci eravamo lasciati l’ultima volta, d
Nel fine settimana in occasione del sessantesimo anniversario della firma dei trattati di Roma, su
Exit strategy, tapering, tassi di interesse in rialzo. Di parole sull'operato e sulle possibili