Cerca nel Blog

Vacanze 2015: le tendenze degli italiani

Scritto il alle 08:27 da Redazione Finanza.com

I turisti italiani aumentano il budget hotel: +22%
rispetto alla scorsa estate. 3 su 4 in vacanza ad agosto

 Per sei notti in camera doppia standard gli italiani sono disposti a spendere in media 798€
contro i 653€ dello scorso anno. Il 73% delle ricerche si concentra sul mese di agosto
 Top 24 destinazioni italiane all’insegna del mare con Rimini in vetta e Puglia brand regione
più ricercato. All’estero non solo per le spiagge: sul podio Barcellona, Londra e Parigi
 Villasimius la meta più cara (media di 276€ a notte), Palermo la più conveniente (77€)
Per le loro vacanze estive 2015 gli italiani sono disposti a spendere il 22% in più rispetto allo scorso anno. Lo evidenzia lo studio Summer Trends realizzato dell’Osservatorio trivago: se nell’estate 2014 il budget per un soggiorno hotel di sette notti in camera doppia standard era di 653€, quest’anno si arriva a una media di 798€.
Agosto sinonimo di vacanza per gli italiani – Il 73% degli utenti della piattaforma italiana di trivago, il motore di ricerca hotel più grande al mondo, hanno cercato strutture ricettive per il mese di agosto, contro il 27% di luglio.
Quella di ferragosto è la settimana più calda anche in termini di ricerche: da sola ne raccoglie infatti il 24%. Elevato interesse anche per i sette giorni precedenti (20%) e quelli successivi (19%).
In valigia? Costume e pinne – Dimenticati gli sci e archiviati i lunghi ponti in città, è il mare il denominatore comune per gli italiani che scelgono di trascorrere le vacanze estive entro i confini nazionali. La classifica delle 24 destinazioni più ricercate per un soggiorno minimo di sei notti, nel periodo compreso tra il primo luglio e il 31 agosto, vede l’egemonia delle mete balneari. Prima fra tutte Rimini, mentre al secondo e terzo posto si piazzano
Gallipoli e Riccione. Voce fuori dal coro Roma, al nono posto della top 24, che non teme il confronto con il mare.

Puglia il brand regione più cercato – Il forte impegno in termini di comunicazione e promozione turistica premia quest’anno la Puglia, che si distingue come brand regione più cercato su trivago.it. Alle sue spalle, nelle ricerche che utilizzano il nome della regione e non una specifica località, ci sono la Sardegna e l’Emilia Romagna.
Da segnalare la presenza in top 10 del Trentino-Alto Adige, che quest’anno si è distinto come la regione con la migliore reputazione online, grazie all’elevato standard di accoglienza e servizi dei suoi hotel riconosciuto dagli ospiti che vi hanno soggiornato.

All’estero non solo mare – Sul podio della top 24 destinazioni straniere cercate dagli italiani ci sono località che fanno pensare più a una fotocamera costantemente in mano, che a una sdraio in riva al mare. In prima posizione si trova Barcellona, connubio ideale di cultura e spiagge, seguita da Londra e Parigi. In quarta posizione c’è New York, meta di lungo raggio in una classifica prevalentemente europea. Chi cerca un’alternativa al mare italiano, punta soprattutto verso località spagnole, come Palma di Maiorca, e quelle greche, tra cui Mykonos. Spagna e Grecia raccolgono infatti il 60% di tutte le ricerche verso l’estero degli utenti di trivago.it per il periodo preso in esame.

Le destinazioni più convenienti, e quelle meno – Per chi vuole risparmiare, le destinazioni italiane ideali sono Palermo e Lecce, con un prezzo medio rispettivamente di 77€ e 85€ a notte in camera doppia standard.
All’estremo opposto ci sono Villasimius, in Sardegna, con una media di 276€ e la toscana Portoferraio che si attesta a 231€. Il confronto delle tariffe dei due mesi presi esame mette in evidenza, per le destinazioni della top 24, una crescita media ad agosto pari al 21% rispetto a luglio, con un picco di oltre il 40% per Otranto, Gallipoli e Vieste.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags:   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Non è una novità, ma la gente comune non sa nulla di quello che sta realmente accadendo, un mani
  Investire ai tempi della bolla della liquidità. Quanto ne abbiamo parlato negli ultim
Piazza Affari ancora in trading range, all'interno del rettangolo formato dai supporti a 20.570 punt
Quando parliamo di opzioni sappiamo che le variabili in gioco sono tre: Prezzo - Volatilità - Tempo
Copione noto, e situazione “all’italiana” che potrebbe andare a risolvere la questione del
Cari Compagni di viaggio, amici di Machiavelli, mi permette di togliermi un sassolino dalla scarpa
Sulle criptovalute si dice molto in questi giorni e soprattutto si racconta dell’impressionant
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Il bagarinaggio online colpisce ancora e...pesantemente. Per vedere il concerto di Vasco Rossi a
Sono sempre di più gli investitori che richiedono sicurezza nelle negoziazioni delle cripto-valute,