Scadenza SIM Vodafone, Tim, Wind, Tre: cosa fare

Scritto il alle 15:42 da Redazione Finanza.com

Guida facile alla riattivazione della vostra SIM scaduta: TIM, Vodafone, Wind e 3, cosa fare in questi casi.

 

A volte dimentichiamo che la tessera SIM del nostro smartphone o cellulare ha una scadenza. Infatti le tessere ricaricabili non sono più funzionanti una volta trascorso un certo periodo di tempo dall’ultima ricarica effettuata. Pertanto, poiché a volte si possiedono più numeri, dedicati alla famiglia, al lavoro o magari per una particolare associazione, occorre sapere cosa per fare per ovviare all’inconveniente, altrimenti non potremo più utilizzare la SIM (e dunque quel numero) per effettuare le nostre chiamate.

Passiamo ora in rassegna le principali regole in merito alla riattivazione delle carte dei quattro maggiori operatori della telefonia mobile presenti in Italia.

Scadenza SIM TIM
La scadenza della carta TIM è di 12 mesi dall’attivazione della stessa o comunque dall’ultima ricarica fatta. La cessazione non è immediata: è infatti previsto un mese transitorio, durante il quale si possono solo ricevere chiamate e dunque la scheda funziona solo “in entrata”. Trascorsi i 30 giorni, il numero risulta non raggiungibile. E’ possibile contattare il numero 119 (Centro Assistenza), chiedendo la riattivazione della SIM, fornendo le informazioni che vi saranno richieste:

dati anagrafici (importantissimo il codice fiscale),

dati della scheda (numero assegnato e numero seriale stampato sulla scheda).

E’ possibile anche recarsi presso un Centro Assistenza SIM, con un proprio documento d’identità, richiedendo la riattivazione.

Scadenza SIM Vodafone
La scadenza della SIM di Vodafone è di un anno. La tessera ricaricabile scade infatti dopo undici mesi dall’attivazione o dall’ultima operazione di accredito. La disattivazione vera e proprio avviene anche in questo caso una volta trascorso il mese successivo, cioè il dodicesimo. Per conoscere la scadenza precisa della carta SIM della Vodafone ci si può rivolgere al numero 42070 oppure si può consultare la sezione “LA TUA SIM (fai da te) online. Per fare richiesta di riattivazione queste sono le regole: se sono passati meno di 90 giorni, è possibile svolgere la procedura via telefono; se invece sono trascorsi i 90 giorni, ma comunque meno di dodici mesi, ci si deve rivolgere personalmente a un Negozio della Vodafone per ottenere la riattivazione stessa (stessa documentazione richiesta per il caso precedente).

Scadenza SIM Wind
La scadenza della scheda WIND è di dodici mesi, ma si hanno a disposizione ben ventiquattro mesi per recuperare il numero, trascorsi i quali verrà attribuito ad un altro utente.

Per rivolgere istanza di riattivazione di una carta della WIND disattivata, il numero telefonico da comporre è il 155. Sarà poi necessario compilare il modulo specifico per riattivare il numero e poi procedere a una spedizione via raccomandata A/R allegando i documenti che vi saranno richiesti in copia. Anche in questo caso, recandosi presso un Centro Assistenza WIND si può risolvere più agevolmente il problema, sempre portando con sè un documento d’identità valido ed il codice fiscale.

Scadenza SIM TRE
Se la vostra scheda TRE è stata attivata prima della data 15 maggio 2006, allora la scadenza è di dodici mesi (dall’attivazione o dalla ricarica). Anche in questo caso segue poi un mese supplementare in cui è possibile solo ricevere telefonate dal vostro telefono. Se la sim è stata attivata tra il 15 maggio 2006 e l’1 aprile 2012, allora la scadenza scatta cinque mesi dopo l’ultima chiamata, sms o connessione al web effettuata. Anche in questo caso scatta il mese aggiuntivo in cui è possibile ricevere telefonate, ma non chiamare “in uscita”. Dal 2 aprile 2012 si torna invece alla modalità precedente, la scadenza è di quindi 12 mesi dall’ultima ricarica fatta.

Per riattivare la propria scheda, occorre contattare il numero 133 (Centro Assistenza), spiegando il problema. Bisognerà compilare il modulo (disponibile sul sito di 3) ed inviarlo assieme a copia di documento d’identità e codice fiscale con raccomandata A/R. Più facile e più rapido comunque, recarsi direttamente presso un Centro Assistenza TRE, chiedendo di effettuare la riattivazione.

Tenere bene a mente queste scadenze può prevenire spiacevoli inconvenienti col nostro cellulare e soprattutto con alcuni dei nostri contatti in agenda, che rischiamo di perdere nel caso che i loro numeri siano registrati solo nella carta SIM.

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags: ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Negli ultimi anni l'iPhone, o comunque lo smartphone, ha gradualmente sostituito altri oggetti per i
  Le slides qui sopra parlano chiaro. Se chiediamo a specialisti del settore qual'è il
Lo so che posso sembrare ripetitivo ma la finanza ed i mercati non si stravolgono ogni giorno e
Seduta con partenza in calo per tutta l'Europa in vista della settimana di Ferragosto. I principali
Prima la buona notizia per tutti coloro che credono nel nostro viaggio, nelle nostre visioni...
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
E siamo di nuovo qui a parlare di Poste Italiane. Non prendetela come una guerra personale nei
Presto gli auricolari potrebbero cadere in disuso. Ascoltare la musica, parlare al telefono, ma non