DEGIRO, taglia le commissioni di negoziazione in attesa dell’ITForum

Scritto il alle 11:55 da Redazione Finanza.com

 

 

 

 

 

 

 

DEGIRO, broker proveniente dai Paesi Bassi e attivo in Italia da gennaio, ha in programma di partecipare all’ITF di Rimini che si terrà nei giorni 21 e 22 maggio. Qui DEGIRO si presenterà al mercato italiano dei broker online, il quale è estremamente competitivo, puntando ad affermarsi come broker più economico in Italia.
A tal fine DEGIRO ha compiuto un passo estremo abbassando le sue commissioni di negoziazione al di sotto di quelle dei suoi concorrenti. Infatti per l’azionario italiano le commissioni hanno un ammontare massimo di 4.99 euro per eseguito. Dunque gli investitori che solitamente negoziano operazioni di piccolo ammontare possono beneficiare della commissione ibrida offerta da DEGIRO di 0,50 euro + 0,04% mentre gli investitori soliti investire cifre più importanti pagheranno un massimo di 4,99 euro. Ad ogni modo i prezzi di DEGIRO risultano più bassi rispetto a quelli dei competitor.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags: ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Ormai questa finanziaria si sta trasformando in una barzelletta dove i derisi siamo noi, perché
Primi minuti di seduta in lieve rosso per il Ftse Mib che si muove attorno 18.650 punti con una corr
Lo sapete che in una recente intervista e attraverso il nostro Machiavelli ho scritto che il pro
Ecco fatto, adesso la situazione si complica e non di poco. Chi ha visto il video di TRENDS avr
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
La settimana scorsa abbiamo intravisto un quadro di mercato abbastanza negativo. Era necessario un
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Ftse Mib: l'indice italiano apre l'ottava in lieve ribasso. I livelli da monitorare rimangono gli st
L’attenzione in questi giorni è concentrata sulla pensione di primo pilastro, i tentativi per sca
Più di Jerome Powell e della sua FED. Mario Draghi ha dimostrato di essere il banchiere central