Visita fiscale INPS: orari, obblighi del lavoratore, normativa

Scritto il alle 17:03 da Redazione Finanza.com
Visita fiscale INPS: la normativa

Vademecum Visita Fiscale: quando il datore può chiederla, gli orari, cosa succede in caso di assenza dal domicilio

I lavoratori dipendenti, in caso di assenza per malattia, devono presentare un certificato redatto dal medico curante, in cui è indicata la diagnosi, i giorni di assenza e l’indirizzo di reperibilità. Il certificato viene trasmesso telematicamente all’Inps ed il datore di lavoro può in qualsiasi momento accertarsi dell’effettiva veridicità dei motivi della loro assenza richiedendo delle visite fiscali.

Le visite fiscali sono uno strumento mediante cui il datore di lavoro, pubblico o privato, può accettarsi dell’effettivo stato di malattia del lavoratore dipendente assente. Previste dallo Statuto dei Lavoratori, sono soggette anche alle norme contenute nei contratti collettivi e di altre norme in materia di lavoro.

L’accertamento viene effettuato da un medico, su richiesta dell’ente o del datore di lavoro, che, a seconda che il dipendente sia pubblico o privato, viene inviato dall’Asl o dall’Inps, Nel caso si tratti di privati, l’invio del medico ha un costo per la ditta che lo richiede.

Obblighi per i lavoratori

I lavoratori statali, comprendenti anche insegnanti,  dipendenti della P.A. e degli enti locali, militari e  personale ASL, hanno l’obbligo di reperibilità 7 giorni su 7, compresi giorni festivi, prefestivi, non lavorativi e weekend, nelle seguenti fasce orarie: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18.

I dipendenti privati invece, pur permanendo l’obbligo di reperibilità tutti i giorni, sono tenuti al rispetto delle seguenti fasce: dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle ore 19.

I lavoratori hanno l’obbligo di trovarsi all’indirizzo indicato nel certificato di malattia. Sono esenti da questo obbligo: chi è affetto da patologie gravi e deve effettuare terapie presso centri specializzati; gli infortunati sul lavoro o hanno malattie determinate da cause di servizio; gli invalidi riconosciuti e le donne in uno stato di gravidanza a rischio.

Medico fiscale
Il medico fiscale che effettua la visita è tenuto a controllare la presenza in casa del lavoratore, uno stato di malattia compatibile con quello indicato nel certificato ed esaminare le effettive condizioni del paziente. Esso può decidere di porre fine al periodo di malattia, se trova il lavoratore migliorato o guarito; prolungarlo o richiedere eventualmente ulteriori indagini specialistiche, a cui il paziente deve obbligatoriamente sottoporsi. Da notare che la visita fiscale da parte del medico, non esonera il dipendente dall’obbligo di reperibilità, in quanto se lo stato di malattia viene prorogato, il medico potrebbe ritornare per un ulteriore controllo.

Assenza del lavoratore
Nel caso in cui il lavoratore non viene trovato in casa, il medico fiscale lascia una comunicazione con l’indicazione del giorno e dell’orario in cui deve presentarsi alla Asl, per motivare la sua assenza.
L’irreperibilità del dipendente può essere giustificata sono qualora vi sia un ragionevole e serio ostacolo alla sua presenza al suo domicilio, negli altri casi l’assenza ingiustificata comporta: decurtazione del 100% della retribuzione per i primi 10 giorni della malattia; riduzione del 50% per il periodo restante. Il lavoratore ha 15 giorni di tempo per motivare l’assenza dalla residenza in modo da evitare il taglio dello stipendio.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags: ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Stoxx Giornaliero Buongiorno e buona domenica, riprendiamo il discorso sullo sviluppo ciclico
Mancano ancora dei segnali importanti ma guardando i grafici intermarket sembra proprio che ci s
Da Montalbano ai Cesaroni, da Don Matteo a Rocco Schiavone, quanto costano le case nell’Italia
In molti si sono chiesti in questi giorni: “ma come è possibile far salire i tassi di interes
Ftse Mib: dopo la rottura di ieri dei 22.500 punti l'indice tricolore oggi intende recuperare tale l
Due sono i temi che appassionano da sempre e che hanno impatti mediatici oscillanti a seconda del co
sho Italia, la principessa sullo spread, questo probabilmente sarà il titolo del mio prossimo li
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Et voilà. Intermarket docet. Ne ho parlato copiosamente nei giorni scorsi e soprattutto nel vi