Chi è James “Clayster” Eubanks, la nuova stella di Call of Duty

Scritto il alle 15:19 da Redazione Finanza.com
James “Clayster” Eubanks

Il campionato mondiale di Call of Duty, svoltosi per tre giorni nello scorso week end nella suggestiva location di Los Angeles, ha incoronato il team statunitense dei Denial.
Il torneo, uno dei più appassionanti eventi di eSports in assoluto nel fitto calendario annuale, ha quindi portato alla ribalta un nuovo asso della specialità, James Eubanks, soprannominato Clayster dai suoi fans.

Il nuovo fuoriclasse di Call of Duty, appena ventidue anni, ha iniziato a farsi notare sin dal 2007, anche se negli anni successivi ha preferito allontanarsi dal circuito a causa dei concomitanti impegni presso la Southern University of New Orleans. Tornato a misurarsi con gli altri assi del circuito una volta terminati gli studi, Eubanks ha presto dimostrato un altissimo livello di gioco che ne ha fatto uno dei giocatori più in vista, a partire dal 2012. Dopo aver fatto parte delle squadre KaLiBer e OpTic Gaming, nel 2014 è entrato nel team di NaDeSHoT, ovvero Matt Haag, il giocatore più amato in assoluto negli States, con cui ha completato la stagione 2014.

Quest’anno Eubanks ha optato per il team Denial, con cui è riuscito a trionfare al torneo californiano, prevalendo su altre trentuno squadre, tra le quali anche il team italiano NxG Rapid, in una gara all’ultimo sangue ad Advanced Warfare su Xbox One. Il premio in palio ammontava a ben 400mila dollari e l’ultimo ostacolo sulla strada dei Denial sono stati i Revenge, che sono stati superati solo nel corso di una finalissima avvincente che ha lasciato con il fiato sospeso gli spettatori.

La finale era partita subito nel modo migliore per i Denial, che avevano trionfato per 250 a 123 in Hardpoint, ma il secondo atto ha rimesso tutto in discussione, grazie al sei a zero ottenuto dai Revenge in Search and Destroy, confermato poi dalla vittoria in Uplink. Quando sembrava che gli stessi Revenge fossero ormai pronti a dare il colpo di grazia, i Denial hanno però fatto proprio il Capture the flag, deciso solo al termine di una battaglia vera e propria.

L’esito finale è stato quindi deciso da Search and Destroy, che è andato avanti nel massimo equilibrio, sfociando infine nel sei a quattro finale che ha premiato la squadra di James Eubanks, iscrivendo a chiare lettere il nome di Clayster tra i maggiori fuoriclasse della specialità.
La sua bravura e la freddezza dimostrata in ogni fase della competizione, ne hanno fatto la stella in una squadra che pure annovera attori di fama come Dillon “Attach” Price, Chris “Replays” Crowder e Jordan “Jkap” Kaplan, ammiratissimi dai fans. Giocatori che comunque non sembrano mostrare alcuna difficoltà nel lasciarsi guidare da Eubanks nei momenti topici delle gare, quando basta una semplice esitazione per compromettere il lavoro svolto.

Al contempo gli appassionati  hanno invece visto ammainarsi almeno temporaneamente la bandiera di Matt Haag, l’ex addetto di tavola calda che ha saputo consolidare intorno a sé un larghissimo seguito di appassionati. I milioni di followers che lo seguono in ogni occasione su YouTube e Twitter hanno naturalmente accolto con grande disappunto la non buona prestazione di Optic, il suo team, che si è fermato ad un settimo posto non all’altezza delle aspettative e dell’apparato pubblicitario che lo segue.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Tags: ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Continua il successo delle Obbligazioni Collezione di Banca IMI. L’investment bank del Gruppo In
Abbiamo più volte scritto che la prossima crisi, la scintilla della prossima crisi arriverà da
Apertura debole per Piazza Affari con il Ftse Mib che si muove sotto 22.800. Dal punto di vista tecn
Chi ci segue da tempo sa che le dinamiche del mercato immobiliare in genere, sono lente ad evide
Nei suoi rapporto sulle pensioni, l’ Ocse, nella parte relativa ai fondi pensione (private pension
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Un rapido flash che merita un po’ di attenzione proprio in questo momento di “potenziale cam
Ftse Mib: l'indice italiano dà primi segnali di assestamento dopo la forte correzione dei giorni sc
Ieri finalmente, il presidente Mattarella si è deciso a conferire l'incarico a colui che si è