Cerca nel Blog

Google Translate: da traduttore a interprete simultaneo

Scritto il alle 10:00 da Redazione Finanza.com

Per chi utilizza il traduttore simultaneo di Google, arriva una buona notizia: Big G, infatti, si appresta ad implementare il servizio di Google-Translate, attualmente disponibile in più di novanta lingue e usato da oltre mezzo miliardo di utenti con un miliardo di testi tradotti giornalmente, al fine di permettere la registrazione della voce di uno straniero e la sua istantanea traduzione nella propria lingua. Naturalmente, la speranza è che il nuovo servizio non abbia gli stessi evidenti difetti del sistema attualmente in uso, ma si tratta comunque di un ulteriore passo in avanti per chi già usa abitualmente la piattaforma poliglotta offerta ai propri utenti da Mountain View. 

L’applicazione si trova ancora nella fase della messa a punto e in base alle voci trapelate sino a questo momento dovrebbe consentire la traduzione simultanea per mezzo di un semplice tap. Va peraltro ricordato che una possibilità del genere è già prevista da Skype, grazie ad una funzione, Translator, la quale è stata introdotta proprio nel corso dell’anno appena terminato. Una possibilità che però, ad oggi, rimane confinata a spagnolo e inglese anche se in associazione con alcune delle lingue più diffuse a livello mondiale come tedesco, francese, italiano, spagnolo e russo. 

A spiegare il senso dell’operazione è stato il product manager di Google Translate, Barak Turovsky, il quale ha voluto porre in rilievo come il potenziamento del servizio di traduzione sia stato espressamente congegnato al fine di rendere più agevole la comunicazione a tutte le persone che intraprendono un viaggio, di piacere o di lavoro, in un paese straniero. 

La nota esplicativa redatta a corredo dell’iniziativa, spiega dal suo canto che tramite l’impiego di Word Lens l’applicazione consente già ad oggi di scattare una foto del testo che si intende tradurre dando vita ad una decodifica in ben trentasei lingue. Il livello successivo, su cui hanno lavorato gli sviluppatori di Big G, consentirà di puntare l’obiettivo al fine di ottenere il testo tradotto sullo schermo sovrapponendolo alla fonte, in modo da capire cosa c’è scritto magari su una guida turistica acquistata all’estero o un qualsiasi altro documento da tradurre. Un procedimento semplice, intuitivo e che può essere ultimato senza alcuna necessità di connettersi alla rete. 

Quello che sta però per proporre Google è un servizio del tutto nuovo, il quale sarà offerto tramite gli aggiornamenti per Android e iOS, con una serie di modifiche che avranno come diretta conseguenza una resa molto più fluida e naturale della conversazione. Il tutto tramite un semplice tap del microfono, con il quale sarà attivata la modalità traduzione vocale e con un secondo tocco grazie al quale si attiverà a sua volta Google Traduttore, delegato a sua volta al riconoscimento della lingua originale.

Con questa novità, continua l’offensiva portata avanti da Big G, con un attivismo sempre più pronunciato e tale da spingere l’azienda di Mountain View a diversificare sempre più le proprie attività, come nel caso del recente impegno nel settore delle Rc auto, che ha visto la compagnia californiana investire in un comparatore britannico e a preparare il suo sbarco nel mercato assicurativo statunitense. Senza però mai perdere di vista il suo core business, quello dei servizi per la rete nel quale si appresta a mettere a segno l’ennesimo colpo.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Tags: ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
La settimana è stata caratterizzata da due importanti eventi. In primis le elezioni francesi, e
Il 27 aprile 2017, l’Assemblea ordinaria degli Azionisti di Banca Finnat Euramerica S.p.A., riunit
In molti stavano attendendo con ansia i dati sul PIL USA, proprio perchè c'era il sentore che l
Da monitorare a Piazza Affari il titolo FCA tornato sopra i 10 euro per azione grazie all'accelerazi
Affascinante davvero affascinante quanto la gente comune, il popolo qualunque abbia la memoria cor
Il meeting BCE di ieri poteva essere catalogato come uno dei più ovvi ed inutili degli ultimi
La previdenza complementare nasce con lo scopo di integrare la pensione pubblica sensibilmente ridot
PARTECIPA AL TEST DI PROVA! Da molto tempo stiamo lavorando ad un nuovo algoritmo c
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [in a
Investing fa tappa a Bologna. Dopo tre anni di continua crescita grazie ai consolidati eventi di Inv