Cerca nel Blog

Eureka! Flynn McGarry: la storia incredibile dello chef fenomeno di 15 anni

Scritto il alle 15:00 da Redazione Finanza.com

Conquistare la copertina del “New York Times Magazine” a soli quindici anni non capita tutti i giorni, e sicuramente Flynn McGarry non è un adolescente come tutti gli altri. Il ciuffo biondo lo fa sembrare una giovane pop star che infrange i cuori delle ragazzine, invece Flynn è uno chef e per giornali e tv statunitensi è lo chef del futuro, un vero prodigio in cucina. C’è già chi lo paragona a Gordon Ramsey, ma per adesso le strade dei due sono abbastanza diverse. Il grande obiettivo del giovanissimo Flynn è a medio termine: aprire il miglior ristorante del mondo a 19 anni.

Nell’attesa lavora nelle cucine di alcuni dei ristoranti più apprezzati negli States, dopo aver imparato l’arte culinaria accanto a chef rinomati come ad esempio Ari Taymor (che lavora all’Alma, premiato come miglior ristorante d’America nel 2013), che ha garantito sulle sue qualità definendolo un talento innato fra i fornelli. E il suo saperci fare è balzato all’attenzione del grande pubblico grazie a diversi tour in giro per l’America a cui ha preso parte, nei quali ha presentato le pietanze da lui ideate, un po’ come le tournée dei divi della musica.

La sua passione per la cucina è divampata quando aveva solamente 3 anni ed era affascinato da cibi e fornelli. La sua vita da chef comincia ad 11 anni, quando si ritrova costretto a rimanere a casa per circa tre mesi per via di una forte tosse; inizia a seguire quotidianamente le puntate di “Iron Chef Japan”, uno show sulla cucina nipponica, e cerca di replicare a casa le pietanze che vede alla tv, spinto anche dal fatto di non apprezzare troppo la cucina della madre che, però, non si offende affatto e anzi incoraggia la passione di Flynn.

Con l’aiuto dei genitori, costruisce una sorta di piccola cucina all’interno della propria stanza, che diventa la sua palestra casalinga nella quale allenarsi e lo aiuta a trascorrere quelle interminabili giornate chiuso in casa, sviluppando la sua passione. Ma non c’è solo la tv: il giovanissimo aspirante chef si documenta anche tramite i libri e uno in particolare lo conquista; si tratta dell’opera di Tomas Keller, chef che gestisce diversi ristoranti di altissimo livello negli Stati Uniti. Le invidiate “cavie” dei suoi esperimenti culinari, in questa fase, sono i genitori e i loro amici, chiamati a dare un feedback alle sue creazioni.

Il passo successivo è l’apprendistato nelle cucine di diversi ristoranti, nelle quali si mette in luce per la creatività e la concentrazione anche quando è sotto pressione. A dispetto della giovanissima età, si costruisce fin da subito una reputazione invidiabile. I piatti da lui creati si distinguono per il minimalismo e la ricchezza di colori, e sono apprezzati in particolare per la semplicità poiché vengono realizzati con ingredienti di uso comune. Risulta evidente anche l’influenza della trasmissione giapponese per quanto riguarda la composizione delle pietanze, che molto spesso mostrano un tocco orientale.

Questo il percorso che l’ha portato ad essere oggi, secondo il New York Times, il miglior chef del momento ma soprattutto lo chef del futuro. Nell’attesa che compia 19 anni ed inauguri un locale tutto suo, i suoi piatti possono essere gustati in alcuni dei migliori ristoranti americani, fra i quali il “BierBeisl” a Beverly Hills; il costo di una cena preparata da lui si aggira intorno ai 160 dollari a persona e al momento la specialità della sua “cucina progressiva” – definizione fornita da Flynn stesso – è il manzo con sedano, funghi, aceto e caffè.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Tags: , , ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
PREVISIONE Ormai l'eurodollaro dovrebbe avere definitivamente invertito il suo trend. La f
Analisi Tecnica Sempre li ... e solo li .... in trading range [21500 - 20500]. - Al rialzo avremo
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Stoxx Giornaliero     Buongiorno, finisce la soap opera riguardante l’ipote
E' stato tra i temi di discussione sul tavolo del G7 che si è tenuto a maggio a  Taormina. E di r
Apertura di seduta intorno alla linea di parità per il Ftse Mib. L'indice rimane nelle vicinanze
luglio 21, 2017 Dopo il Bund prenderei la seconda variabile indicata questa mattina c
In considerazione del discorso molto distensivo del numero uno della BCE di Mario Draghi tenuto ieri
Si è appena spenta l’eco dell’ultima dichiarazione  del presidente dell’Inps alla Commission
Il filo logico ovviamente mi porta a dover riprendere da dove avevo lasciato ieri, non tanto sui