Cerca nel Blog

Dubike: arriva la smart bike hi-tech orientata al Fitness e che produce energia

Scritto il alle 15:00 da Redazione Finanza.com

L’attesa durerà fino alla fine dell’anno, poi Baidu – il motore di ricerca cinese da sempre grande competitor della colosso americano Google – presenterà sul mercato Dubike, un esemplare di smart bike che funziona anche fitness tracker.

Sarà stata proprio l’eterna sfida con Google, che lavora da qualche tempo al primo prototipo di autovettura autonoma, a convincere Baidu a lanciarsi in questo progetto? Probabilmente la risposta non si saprà mai ma quello che è certo è che il progetto della bici hi-tech sembra davvero interessante. Si tratta, in pratica, di una bicicletta in grado di trasformare l’energia cinetica che viene prodotta grazie alla pedalata in elettricità utilizzabile, ad esempio, per ricaricare i dispositivi device in nostro possesso: esci a fare un giretto in bicicletta e ricarichi le batterie di smartphone e tablet gratuitamente, semplicemente pedalando. 

Ma questo non è l’unico aspetto innovativo di questa bici che promette di rivoluzionare il mondo delle due ruote. Dubike, infatti, porta di default una serie di dispositivi elettrici che servono per monitorare i battiti cardiaci, il numero di pedalate e la loro intensità, le calorie bruciate e il complessivo stato fisico del ciclista, grazie ad una serie di sensori molto sofisticati. Tramite il sistema Bluetooth, poi, collegato allo smartphone, è possibile utilizzare anche la funzione navigatore per conoscere i percorsi migliori per raggiungere le mete desiderate. Lo stesso navigatore, infine, suggerisce anche il programma di fitness più adatto rispetto al percorso da intraprendere. Non è previsto, però, alcun sistema di pedalata assistita. 

Particolare anche il design della nuova Dubike. Le linee pulite e il design decisamente minimal della bici sono stati progettati dagli esperti della Tsinghua University, uno dei centri di ricerca più importanti di tutta la Cina

Al momento non sono stati diffuso ulteriori particolari. Assolutamente segreti restano le specifiche della tecnologia utilizzata e il costo della bici sul mercato. Stando, però, alle indiscrezioni trapelate sul progetto, tuttavia, la Dubike dovrebbe diventare una realtà entro la fine dell’anno. Per il momento i vertici di Baidu hanno deciso, però, di venderla esclusivamente sul mercato cinese e allargarsi successivamente a quello asiatico in generale ma non in occidente. 

Negli scorsi giorni, una società controllata da Baidu ha volutamente diffuso un video nel quale viene presentato il sistema operativo della smartbike che è di tipo open source: un chiaro invito agli sviluppatori, quindi, per collaborare tutti insieme a migliorare le prestazioni tecnologiche del nuovo sistema operativo (sulla scia di quanto già accaduto nel mondo, ad esempio, con Open Office). Probabile, quindi, che se il progetto di Dubike resterà circoscritto soltanto al mercato cinese ed asiatico, qualche sviluppatore europeo o americano prenda spunto da questa idea cinese per realizzare una made in Europe. 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Tags: , , ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Con il mercato azionario Usa che frantuma ogni record, gli investitori si chiedono se la fine è v
Io adoro Google, qualunque motore di ricerca che è in grado di aiutarmi a scoprire le innumerevol
Con circolare del 22 marzo 2017 la Covip ha comunicato ai fondi pensione chiuisi e aperti e alle soc
Negli ultimi report mi sono nuovamente orientato a spiegare il metodo di analizzare due scenari poss
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [in a
Il differenziale di rendimento tra titoli USA e quelli dell'Eurozona era un'ottima giustificazio
Iniziamo l’analisi odierna dall’ SP500, riprendendo dove ci eravamo lasciati l’ultima volta, d
Nel fine settimana in occasione del sessantesimo anniversario della firma dei trattati di Roma, su
Exit strategy, tapering, tassi di interesse in rialzo. Di parole sull'operato e sulle possibili
Stoxx Giornaliero Buonasera, come avevamo accennato nell’ultimo articolo, l’angolo annual