Lavoro: Branson punta sul raggiungimento degli obiettivi e cancella l’orario lavorativo

Scritto il alle 11:50 da Redazione Finanza.com

E’ risaputo che molti di noi cominciano le tanto agognate ferie già con il pensiero rivolto a quando finiranno. Ebbene, come reagireste davanti alla possibilità di essere voi a decidere quando farle iniziare, quanto farle durare e quindi quando rientrare al lavoro, non dovendo quindi accettare quelle che sono le decisioni dell’azienda in merito a quando e per quanto godervi il meritato riposo dopo mesi di lavoro stressante?

A questo quesito potranno dare presto una risposta i dipendenti di Richard Branson, uno degli imprenditori più ricchi e istrionici (sia nei modi che nelle idee) a livello globale. Il sessantaquattrenne padrone della Virgin, società all’interno della quale sono inserite tutte le aziende che a lui fanno riferimento (le quali operano nei campi più disparati) ha infatti reso noto l’entrata in vigore di un nuovo regolamento per tutti i suoi dipendenti, regolamento che contiene questa interessante novità per quanto riguarda le modalità di gestione del periodo feriale.

L’imprenditore britannico nell’annunciarla ha affermato che la sua non è un’idea nuova, visto che la decisione di intraprendere questa strada l’ha presa guardando ai risultati ottenuti da Netflix, il quale da quando ha applicato tale sistema ha visto i propri aumentare i propri risultati in termini di fatturato. Il patron della Virgin, annunciando la novità sul proprio blog, ha reso noto che tutti i dipendenti delle società che a lui fanno riferimento potranno andare in vacanza quando lo desidereranno e per il tempo che riterranno necessario e che non dovranno chiedere l’ok da parte dei propri superiori.

Branson nel post in cui ha annunciato questa svolta nella politica di gestione del personale ha continuato scrivendo che i dipendenti, i quali avranno piena libertà nella gestione della tempistica delle proprie ferie, dovranno però farlo con la consapevolezza che la loro assenza non arrechi un danno all’azienda e nemmeno alla loro carriera all’interno della società del gruppo Virgin per cui lavorano.

Qualcuno ha obiettato che con tale “clausola” nessuno potrebbe mai “staccare” dal lavoro, perché si potrebbe arrivare ad affermare che anche senza il lavoratore in vacanza l’azienda è andata avanti senza subire danni e quindi avere una giustificazione per licenziare il lavoratore. Tuttavia la volontà del magnate britannico non sembra questa ma piuttosto la volontà di stare al passo coi tempi, visto che oggi per molti è possibile anche lavorare direttamente da casa.

Branson ha chiuso il suo post affermando che quello che conta sono i risultati raggiunti da un dipendente e non il tempo passato al lavoro. Tuttavia i dubbi rimangono, perché resta da capire in che modo e chi valuterà se un lavoratore avrà raggiunto o meno i risultati auspicati dall’azienda. Inoltre non è certo sbagliato immaginare che tale rivoluzione non potrà riguardare tutte le tipologie di lavoro: difficile pensare ad esempio che ad una catena di montaggio si potrà mai arrivare a una regolamentazione “libera” delle vacanze degli operai.
L’unica cosa certa, per ora, è che il patron della Virgin si candida comunque ad essere il pioniere di una rivoluzione culturale nel mondo del lavoro: il tempo dirà se questa rivoluzione fallirà o meno.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags: ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Stoxx Giornaliero Buongiorno, ancora niente da fare per l’avvio del ciclo mensile inverso c
DJI Giornaliero Buongiorno, diamo un’occhiata allo storico indice americano. Così scriv
La possibilità di investire a leva sia al rialzo che al ribasso rende i Mini Long strumenti ideali
FTSEMIB tra i listini azionari peggiori e spread BTP Bund che torna a salire prepotentemente. Ma s
Il contratto di Governo messo a punto da Lega e Movimento 5 Stelle, la cui versione definitiva è st
Alla mente mi vengono i momenti vissuti nel 2011 quando ci fu una pressione enorme sul Governo B
Inizio di giornata fragile per il Ftse Mib che dopo un avvio in marginale rialzo scivola nuovamente
Mercoledì 16 maggio 2018, presso la Sala della Regina di Palazzo Montecitorio, l’Istat ha illustr