Cerca nel Blog

Giorgio Armani: 80 anni di successi, storia e segreti dello stilista italiano

Scritto il alle 15:00 da Redazione Finanza.com

Giorgio Armani il regalo per i suoi 80 anni lo ha avuto dalla squadra di basket di Milano, l’Olimpia, che proprio portando il logo EA7 sulle sue maglie è appena tornata a vincere lo scudetto dopo una lunghissima attesa.

Un compleanno davvero speciale per una delle icone del Made in Itay e della fashion internazionale, tale da riproporre ancora una volta quello che ormai in tanti considerano un mito intramontabile.

Il nome Giorgio Armani evoca eleganza in ogni parte del globo per milioni di appassionati del suo stile austero, ma al contempo unico e capace di restituire lo spirito del tempo. Chi veste Armani sa benissimo di portare un vestito nel quale la misura e la sobrietà concorrono nel dare vita a qualcosa di unico e assolutamente originale. Una originalità che lo stilista lombardo ha perseguito sin dagli esordi, dopo aver svolto per alcuni anni la funzione di buyer. Sin dagli esordi ha infatti deciso di rompere con le costrizioni riscontrate in qualità di venditore e perseguire uno stile in grado di rendere unico ogni suo modello, dando vita ad una linea di prêt-à-porter capace di affiancarsi ad un servizio su misura, che dal 2006 è poi stato esteso ad ogni boutique del marchio. Grazie ad esso ogni cliente può scegliere in totale autonomia tessuti, bottoni, fodera e ogni particolare del suo vestito, compresa una etichetta personalizzata. Inoltre il cliente, se desidera un nuovo modello, non deve tornare per le misure, in quanto il modello viene preso su carta e rimane all’interno del negozio, pronto per essere usato in caso di nuova richiesta.

Lo stesso Artmani, in una intervista, ha voluto delineare nel modo più chiaro possibile questo concetto, affermando che il suo cliente ideale è un uomo consapevole, dotato di grande personalità e in grado di scegliere in totale autonomia cosa indossare. Soprattutto capace di stabilire un ponte duraturo tra tradizione e innovazione e di andare oltre le convenzioni, ma con assoluta naturalezza e senza alcun intento provocatorio. Altro concetto chiave nello stile delineato dallo stilista piacentino è l’atemporalità: un vestito griffato Giorgio Armani deve perciò durare nel tempo e riuscire ad essere sempre in linea con le tendenze delle mode. Talmente in linea da influenzarle sempre, come avviene del resto per le opere d’ingegno di un ristretto novero di stilisti a livello mondiale.

Nella ricerca di uno stile autonomo, ma allo stesso tempo classico, Armani ha peraltro scartato in partenza il concetto di strano, ovvero la ricerca di qualcosa di bizzarro, perseguendo anzi una tendenza alla sobrietà quasi minimale che lascia sempre il segno. Un concetto del resto ribadito tappa dopo tappa nella costruzione di un marchio nato nel 1975, dopo gli esordi in Rinascente e diventato uno dei più famosi in assoluto, tanto da essere spesso identificato con il Made in Italy. Tra le linee più famose di cui si compone l’impero Armani, vanno ricordati in particolare, oltre naturalmente a quelle riservate alla moda, i profumi e gli occhiali. Tra i primi sono presenti alcuni dei più venduti in assoluto come Acqua di Giò e Black Code, ennesima testimonianza della capacità di Giorgio Armani di lasciare il segno in ogni settore ricoperto.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Con il mercato azionario Usa che frantuma ogni record, gli investitori si chiedono se la fine è v
Io adoro Google, qualunque motore di ricerca che è in grado di aiutarmi a scoprire le innumerevol
Con circolare del 22 marzo 2017 la Covip ha comunicato ai fondi pensione chiuisi e aperti e alle soc
Negli ultimi report mi sono nuovamente orientato a spiegare il metodo di analizzare due scenari poss
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [in a
Il differenziale di rendimento tra titoli USA e quelli dell'Eurozona era un'ottima giustificazio
Iniziamo l’analisi odierna dall’ SP500, riprendendo dove ci eravamo lasciati l’ultima volta, d
Nel fine settimana in occasione del sessantesimo anniversario della firma dei trattati di Roma, su
Exit strategy, tapering, tassi di interesse in rialzo. Di parole sull'operato e sulle possibili
Stoxx Giornaliero Buonasera, come avevamo accennato nell’ultimo articolo, l’angolo annual