Auto mia quanto mi costi! In un anno salasso medio di 4.500 euro

Scritto il alle 09:00 da Redazione Finanza.com

L’automobile rimane il mezzo di trasporto preferito dagli italiani. Secondo il Libro Bianco sulla Mobilità e i Trasporti di Eurispes il 29,4% degli italiani la usa sempre, il 32,9% spesso, il 15,8% qualche volta, il 19,9% mai. In molti si spostano anche sull’auto privata come trasportato: il 37,2% qualche volta, il 24,6% spesso, il 7,7% sempre, il 27,1% mai.

La nota dolente per gli automobilisti dello Stivale sono gli elevatissimi costi di mantenimento di un’auto. Una macchina di media cilindrata arriva a costare circa 4.500 euro l’anno tra manutenzione, assicurazione, bollo auto, parcheggi, pedaggi autostradali.

Per l’auto vola via il 13% del reddito
Un costo che arriva a gravare per il 13% del totale del reddito medio netto di una famiglia. Percentuale che sale al 25% nel caso di più auto possedute arrivando a pesare più delle spese per consumi alimentari (che contano in media per il 19% del reddito).
A queste voci vanno poi aggiunte le “esternalità”, ossia i costi indiretti legati all’uso dell’auto come inquinamento, acustico e atmosferico, e incidentalità. In Europa l’importo associato ai costi esterni è di circa 750 euro l’anno.
Trasporto privato che incide su una famiglia media italiana ben 17 volte in più rispetto a quello del trasporto pubblico.

Oltre 600 auto ogni 1000 abitanti…
In Italia si contano oltre 600 automobili ogni mille abitanti con i picchi costituiti dalle aree metropolitane di Roma e Firenze che ne registrano oltre 700 ogni mille abitanti. Milano e Roma si collocano all’interno dei primi dieci posti della classifica europea delle città più congestionate. Fra le soluzioni proposte nel Libro Bianco quella del riallineamento del tasso di motorizzazione ai livelli medi europei che impatterebbe positivamente sulle esternalità ambientali, consentendo di ridurre di 2,2 miliardi di euro i costi da congestione, di 5,7 miliardi di euro quelli da incidentalità (diretti e patrimoniali) e, infine, di circa 3,1 miliardi quelli da inquinamento.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)
Tags:   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Dopo un periodo di declino, la fame nel mondo è di nuovo in aumento. Secondo il rapporto Lo Stato d
Non c’è dubbio che il periodo che stiamo vivendo non è certo dei più semplici. Qui. In Ital
Ftse Mib: l'indice italiano tenta il rimbalzo in avvio, dopo il forte calo registrato a partire dal
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Il Consiglio dei Ministri si è riunito lunedì 15 ottobre 2018, alle ore 19.31 a Palazzo Chigi,
  La grande correzione che stiamo vedendo a Wall Street va ad anticipare quelli che sono gli
Analisi Tecnica Da quanto era forte la pressione ribassista l'area critica di supporto 20230-20260
Forse qualcuno di Voi se lo ricorda, lo scorso anno abbiamo scritto un post che prendeva in cons
Stoxx Giornaliero Buonasera, per non perdere il filo del racconto sullo Stoxx, riporto questo