Saldi Estivi 2014: date e calendario città per città e istruzioni per l’uso.

Scritto il alle 10:45 da Redazione Finanza.com

Complice l’estate che quest’anno ha fatto fatica ad arrivare, quasi tutti hanno evitato lo shopping da cambio stagione e ora, con l’arrivo dei saldi, si potrà approfittare di sconti succulenti anche sui capi e gli accessori più glamour, come le stampe fiorate o le gonne svasate, ma quali sono le date? E’ noto che i saldi non iniziano in tutte le città nella stessa data, ma ogni regione stabilisce quando dare il via ai saldi di fine stagione, solitamente nell’arco di pochi giorni partono in tutta Italia e dapprima sono più contenuti, poi con il tempo possono abbondantemente superare il 50% e arrivare al 70% di sconto rispetto al prezzo iniziale. Ecco le date delle varie regioni.

5 Luglio 2014
Sabato 5 luglio 2014 tocca ad un piccolo gruppo di regioni che cercano di incrementare le vendite prima delle partenze estive. Esse sono: Veneto, dove finiranno il 31 agosto, Toscana e Lazio sede di importanti outlet, Piemonte dove dureranno ben 8 settimane. Come si vede il Sud non parte il primo giorno, nonostante siano proprio le regioni del Sud ad essere le più colpite dalla crisi economica e dal calo di vendite.

6 Luglio 2014
Anche domenica 6 luglio è una data poco fortunata per l’inizio dei saldi, solo 2 regioni partono e sono la Sardegna che chiuderà la vendita in saldo il 3 settembre e la Lombardia che proseguirà per 60 giorni.

7 luglio 2014
E’ decisamente la data più scelta per l’inizio dei saldi estivi, infatti, la maggior parte delle regioni d’Italia concentrerà in tale giornata l’avvio dello shopping in saldo. Partiranno lunedì 7 luglio: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Marche, Molise, Umbria, Valle D’Aosta.

Si distingue da tutti il Trentino Alto Adige che in virtù del suo essere Regione a Statuto Speciale lascia ai commercianti la possibilità di scegliere la data di inizio dei saldi estivi.

Prima di dare il via ai saldi estivi, meglio ricordare qualche piccola norma per tutelarsi da eventuali truffe. La prima cosa da sapere è che se gli abiti o accessori che comprate sono difettosi, ad esempio, una macchia, un buchetto che non avevate visto prima, un orlo scucito, insomma qualunque difetto essi abbiano, avete diritto al cambio o alla restituzione del prezzo pagato. Ricordate di non buttare però lo scontrino e di non togliere l’etichetta prima di avere ben controllato che il pezzo non abbia difetti.
E’ bene andare a fare un giro per negozi già prima dei saldi per evitare che i prezzi che trovate sull’etichetta siano alzati e ribassati nel cartellino e che quindi lo sconto non sia reale. Infine, se proprio non volete girare per negozi presi d’ assalto da fashion victims, il consiglio è il commercio on line, veloce, simpatico, con tanta possibilità di scelta e nessuna fila o commessa stanca e invadente.
Le stime quest’anno sono positive perché basate sul bonus dato dal governo dal mese di maggio, non abbastanza alto per permettersi una vacanza, ma tale da aumentare il budget dedicato dalle famiglie ai saldi estivi.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +4 (from 4 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Stoxx Giornaliero Buongiorno, ancora niente da fare per l’avvio del ciclo mensile inverso c
DJI Giornaliero Buongiorno, diamo un’occhiata allo storico indice americano. Così scriv
La possibilità di investire a leva sia al rialzo che al ribasso rende i Mini Long strumenti ideali
FTSEMIB tra i listini azionari peggiori e spread BTP Bund che torna a salire prepotentemente. Ma s
Il contratto di Governo messo a punto da Lega e Movimento 5 Stelle, la cui versione definitiva è st
Alla mente mi vengono i momenti vissuti nel 2011 quando ci fu una pressione enorme sul Governo B
Inizio di giornata fragile per il Ftse Mib che dopo un avvio in marginale rialzo scivola nuovamente
Mercoledì 16 maggio 2018, presso la Sala della Regina di Palazzo Montecitorio, l’Istat ha illustr