Cellulari e Tumori: associazioni consumatori fanno causa direttamente al governo

Scritto il alle 11:00 da Redazione Finanza.com

La tensione tra associazioni dei consumatori e governo italiano: cellulari provocano cancro ma non si informa sufficientemente sui rischi.

Le associazioni dei consumatori italiani sono sul piede di guerra: è stata depositata presso il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio una causa contro il Governo. Nello specifico, la causa è stata intentata contro alcuni Ministeri: Salute, Ambiente, Sviluppo Economico.
I vari dicasteri sono stati accusati di non divulgare presso i cittadini i notevoli rischi per la salute che comporta l’utilizzo di telefoni cellulari senza vivavoce o auricolare.
Le associazioni dei consumatori hanno infatti sottolineato come l’utilizzo di questi dispositivi abbia rischi concreti per la salute in quanto aumenta notevolmente la possibilità di sviluppo di cancro.

Secondo quanto specificato dalle associazioni dei consumatori, ogni giorno circa 40 milioni di italiani utilizzano il telefono cellulare: si tratta di un numero di persone decisamente superiore rispetto a coloro che fumano.

Le richieste delle associazioni dei consumatori.

Le associazioni dei consumatori hanno richiesto che agli operatori telefonici venga imposto il prima possibile di comunicare ai loro clienti che i telefoni cellulari sono apparecchi dannosi per la salute in quanto possono provocare il cancro. Inoltre, si richiede che la pubblicità dei telefonini venga vietata e che ai minori di diciott’anni ne sia interdetto l’uso.
Infine, tra le richieste delle associazioni dei consumatori figura anche quella dell‘avvio di una campagna pubblicitaria di massa sui principali mezzi di comunicazione in cui si informi il rischio di insorgenza di tumori al capo per tutti gli utilizzatori di telefoni cellulari.

Le origini della causa.

La causa è stata intentata lo scorso 20 marzo da Apple (Associazione prevenzione e lotta elettrosmog) e da Innocente Marcolini, ex manager bresciano che nel 2012 vinse in Cassazione il suo ricorso contro l’Inail in quanto riuscì a dimostrare il legame tra l’uso massiccio di telefono cellulare e tumore alla testa.
Apple e Marcolini sono rappresentati dagli avvocati Ambrosio, Bertone e Gribaudo.
Tra le argomentazioni presentate dai legali si sottolinea come, nonostante la vittoria di Marcolini in Cassazione nel 2012 e il comunicato in materia fatto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (2011), nessuno dei governi che si sono succeduti in Italia negli ultimi anni ha fatto nulla per avviare una seria campagna di ammonimento e prevenzione.
L’avvocato Bertone ha sottolineato che la risposta del Governo ad una prima richiesta è stata che si sarebbe agito ‘nei limiti delle risorse disponibili’ e che, di fatto, l’unico provvedimento è stata la pubblicazione di uno stringato comunicato sulla rete web.

I dati forniti dai medici.

Secondo quanto comunicato dall’OMS, chi utilizza il telefono cellulare per un tempo compreso tra 16 e 32 minuti al giorno vede raddoppiare il rischio di incidenza di patologie come i neurinomi acustici, soprattutto nel lato del capo in cui si utilizza il cellulare.
Gli avvocati hanno quindi diffidato le compagnie telefoniche dal diffondere pubblicità che giochino sul fatto che i minuti di chiamata siano illimitati. Al tempo stesso, hanno richiesto di imporre alle compagnie di inviare un sms informativo quando il cliente supera la soglia di minuti giornalieri oltre la quale il rischio di contrarre cancro aumenta.

Le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

L’OMS, il 31 maggio del 2011, ha diramato un comunicato ufficiale in cui erano presenti le raccomandazioni per un corretto uso del telefono cellulare: usare sempre auricolari o vivavoce, non tenere mai il dispositivo sotto il cuscino né nelle proprie vicinanze durante la notte; limitare sempre e comunque la durata delle telefonate.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +1 (from 1 vote)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Non è passato neanche un mese dalla sua ultima uscita e Donald ha già cambiato idea, bandiere
Basterebbe solo qualche immagine per sottolineare come questa era l'ennesima tragedia annunciata
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
  Atlantia (ex Autostrade SpA) rappresenta per il mercato azionario italiano, la classic
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Stoxx Giornaliero Buongiorno e ben ritrovati, faccio un veloce aggiornamento sulla situazione
Mentre scrivo questo articolo, il mercato delle criptovalute sta passando un momento di profondo
Il grande protagonista (oltre alla Lira Turca) è sicuramente il Dollaro USA che si dimostra val
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
L’ho detto in passato e lo ripeto. Abbiamo sottovalutato quell’uomo. Dietro all’aspetto de