Cerca nel Blog

Mattone: Londra il miglior posto dove investire in Europa, l’Italia recupera fascino

Scritto il alle 18:00 da Redazione Finanza.com

Torna la fiducia degli investitori sul mercato immobiliare europeo, soprattutto nei mercati occidentali, e anche l’Italia. E’ quanto emerge dall’ultimo report di CBRE, leader mondiale nella consulenza immobiliare, che analizza le intenzioni degli investitori nel settore immobiliare nel 2014. La ricerca conferma la ripresa già osservata nel 2013, con gli investimenti immobiliari europei in crescita del 30% rispetto al 2012 e lascia prevedere che il miglioramento proseguirà anche nel 2014.

Londra davanti a tutti
Il Regno Unito si conferma il mercato preferito anche nel 2014, con il 29% delle preferenze, seguito dalla Germania con il 21% che però segna una decisa diminuzione di interesse rispetto al 2013 (35%); anche Francia, Polonia ed i Paesi Nord Europei perdono appeal rispetto al 2013.

Boom di interesse verso Italia e Spagna
L’Europa Occidentale torna ad essere il target preferito dove investire, scelta dal 71% degli intervistati, decisamente in aumento dal 45% del 2013. L’interesse degli investitori per Spagna e Italia, confermato dal volume degli investimenti più che raddoppiato nel 2013 rispetto al 2012, rimane forte anche nel 2014. Soprattutto la Spagna, si colloca al terzo posto nella graduatoria dei mercati preferiti, con il 19% degli investitori che vuole investire nel 2014 prevalentemente nei mercati di Madrid e Barcellona. L’Italia, con quasi il 5% delle preferenze (e al 7° posto della graduatoria), rispetto agli anni passati fa registrare un miglioramento notevole, con il numero di investitori interessati più che raddoppiato rispetto alle indagini degli anni precedenti.

“Il risultato dell’Italia conferma il ritorno dell’interesse degli investitori internazionali al mercato italiano – dichiara Alessandro Mazzanti, ceo di CBRE Italia – . Nel 2011 meno dell’1% degli investitori indicava il nostro Paese come target dove investire e negli altri anni non è mai stato superato il 3%. Certo, la Spagna è un mercato che ha sempre mostrato tassi di interesse superiori all’Italia – continua Mazzanti – anche nelle indagini precedenti, a prescindere dai fondamentali del Paese che sono meno solidi dei nostri. E questo grazie ad un quadro normativo e ad una maggiore trasparenza che facilita la penetrazione degli investitori stranieri. Il nostro Paese, rispetto alla Spagna, sconta il ritardo politico nella definizione di riforme decise che rilancino l’occupazione, favoriscano la ripresa nell’attività delle Piccole e Medie Imprese e contribuiscano a ridurre in modo concreto il debito pubblico. La mancanza di prodotto rispetto alla Spagna è un altro fattore che allontana gli investitori dall’Italia”.

Il settore preferito dagli investitori per il 2014 è quello degli uffici, con il 39% delle risposte (il 29% nel 2013), seguito dalla logistica che perde leggermente appeal passando dal 20% del 2013 al 16% del 2014. Maggiore è la contrazione nell’interesse in centri commerciali che sono indicati come attraenti dall’11% degli investitori (il 17% del 2013).

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
La settimana è stata caratterizzata da due importanti eventi. In primis le elezioni francesi, e
Il 27 aprile 2017, l’Assemblea ordinaria degli Azionisti di Banca Finnat Euramerica S.p.A., riunit
In molti stavano attendendo con ansia i dati sul PIL USA, proprio perchè c'era il sentore che l
Da monitorare a Piazza Affari il titolo FCA tornato sopra i 10 euro per azione grazie all'accelerazi
Affascinante davvero affascinante quanto la gente comune, il popolo qualunque abbia la memoria cor
Il meeting BCE di ieri poteva essere catalogato come uno dei più ovvi ed inutili degli ultimi
La previdenza complementare nasce con lo scopo di integrare la pensione pubblica sensibilmente ridot
PARTECIPA AL TEST DI PROVA! Da molto tempo stiamo lavorando ad un nuovo algoritmo c
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [in a
Investing fa tappa a Bologna. Dopo tre anni di continua crescita grazie ai consolidati eventi di Inv