Bonus Certificate, alla ricerca del rendimento anche con mercati ribassisti

Scritto il alle 14:24 da Redazione Finanza.com

 

Ottenere un rendimento positivo anche nel caso di mercati moderatamente ribassisti. E’ questa la finalità dei Bonus Certificate, una categoria di prodotti di investimento quotati sui mercati regolamentati che consentono di offrire all’investitore un rendimento, il Bonus, oltre al prezzo di emissione (solitamente 100 euro) a patto che l’azione o l’indice sottostante il Certificate stesso si mantengano al di sopra del livello Barriera.

In altre parole l’investitore ottiene a scadenza capitale e il Bonus purchè il sottostante non scenda al di sotto di un determinato livello fissato a priori. Solo nel caso in cui il sottostante sia sceso durante la vita del Certificate stesso al di sotto di tale livello (la Barriera), l’investimento si tradurrà effettivamente in perdite per l’investitore con il rimborso che sarà commisurato alla performance registrata dal sottostante stesso.

Unicredit ha recentemente ampliato la propria offerta di prodotti quotati sul mercato italiano emettendo una nuova serie di Bonus Cap Quanto Certificate e Top Bonus Certificate con sottostante azioni italiane ed estere, oltre ad indici italiani ed internazionali.

 

In particolare l’offerta per il mercato italiano prevede 6 Nuovi Bonus cap Quanto su azioni statunitensi (Bank of America, Citigroup, Facebook, Richemont, Tiffany e Twitter) con scadenze fissate a dicembre 2014 e a giugno 2015. Per questa categoria di prodotti di investimento i rendimenti potenziali annuali vanno dal 5,99% al 11,6% mentre le Barriere sono fissate tra il 50% e l’75% del valore del sottostante al momento dell’emissione.

L’offerta di Unicredit prevede anche 25 Nuovi Top Bonus su azioni italiane ed europee con scadenze diversificate per meglio soddisfare le esigenze di investimento della clientela: giugno 2014, dicembre 2014 e giugno 2015. I rendimenti annuali vanno per questi prodotti dal 5,99% al 29,35% mentre le Barriere sono fissate tra l’ 80% e il 95% del prezzo del sottostante al momento dell’emissione.

Sono presenti anche 2 Nuovi Top Bonus su indici (Euro Stoxx 50 e FtseMib) con scadenza dicembre 2014. I rendimenti potenziali annuali vanno in questo caso dal 6,14% al 7,13% mentre le Barriere sono fissate all’80% del prezzo del sottostante al momento dell’emissione.

Ricordiamo infine che per i Top Bonus la barriera è di tipo Europeo.
Quindi anche se durante la vita del Certificate l’indice sottostante dovesse raggiungere o scendere sotto il livello Barriera non viene inficiata la possibilità di ottenere il bonus a scadenza. Il bonus, più il prezzo di emissione, sarà comunque pagato se alla data di valutazione il sottostante si trova ad un livello superiore alla Barriera.

 

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 2 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
FTSEMIB scende a picco con le banche italiane in crisi, spread BTP Bund che buca area 200 punti. F
Continua il successo delle Obbligazioni Collezione di Banca IMI. L’investment bank del Gruppo In
Abbiamo più volte scritto che la prossima crisi, la scintilla della prossima crisi arriverà da
Apertura debole per Piazza Affari con il Ftse Mib che si muove sotto 22.800. Dal punto di vista tecn
Chi ci segue da tempo sa che le dinamiche del mercato immobiliare in genere, sono lente ad evide
Nei suoi rapporto sulle pensioni, l’ Ocse, nella parte relativa ai fondi pensione (private pension
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Un rapido flash che merita un po’ di attenzione proprio in questo momento di “potenziale cam
Ftse Mib: l'indice italiano dà primi segnali di assestamento dopo la forte correzione dei giorni sc