Assicurazioni auto: la rivoluzione delle rate mensili, pro e contro delle nuove offerte

Scritto il alle 10:17 da Redazione Finanza.com

Piccola rivoluzione nell’universo delle assicurazioni auto. Le compagnie assicurative, consce della difficoltà economica attraversata da tantissime famiglie italiane, stanno introducendo modalità alternative di pagamento della RC auto per rendere meno gravosa l’incombenza del pagamento della polizza auto. In particolare è stata introdotta la possibilità di rateizzare il premio assicurativo in più rate di importo limitato e in molti casi le offerte sono a interessi zero. In tal modo le compagnie assicurative provano a combattere il fenomeno delle auto prive di assicurazione, circa 4 milioni in Italia, il cui effetto si ripercuote principalmente su chi assicura regolarmente la propria auto.

Pro e contro delle mini rate
Il vantaggio del pagamento rateale è immediato: evitare l’esborso di una cifra elevata in un’unica soluzione. Molte compagnie stanno pubblicizzando le loro offerte parlando di rateizzazione a tasso zero, ma sovente si omette di elencare i dettagli delle offerte. Alcune offerte sono effettivamente allettanti e non hanno alcun contro, ma si rivolgono esclusivamente ai clienti delle società o correntisti della banca di riferimento. In altri casi per aderire all’offerta è necessario attivare una carta di credito che presenta costi di attivazione e gestione e con cui è possibile effettuare acquisti al tasso di interesse tipicamente elevato delle carte revolving.

Le principali proposte sul mercato
Tra le nuove assicurazioni auto con mini rate spicca quella del gruppo Unipol (Unipol, FondiariaSai e Milano Assicurazioni) che offre la possibilità di rateizzare il pagamento dell’assicurazione auto con Tan e Taeg pari a zero e nessuna commissione. La polizza può essere rateizzata in 10 o 11 rate. I clienti che pagano la polizza semestralmente (sia vecchi che nuovi) possono rateizzarla in 10 rate, quelli con polizza annuale possono rateizzarla in 11 rate, ma questa possibilità è offerta esclusivamente ai clienti attuali. L’offerta è valida fino al 31 dicembre 2013, ma i vertici del gruppo Unipol non hanno smentito la possibilità di una proroga. Per maggiori informazioni clicca qui

Anche la compagnia assicurativa Genertel offre la possibilità di rateizzare la polizza auto in 10 rate a tasso zero ma è necessario richiedere la carta di credito Genertel Visa che presenta costi di gestione variabili a seconda del volume di acquisti effettuato con la carta. Gli acquisti in modalità revolving (ad eccezione della rateizzazione della polizza che avviene a tasso zero) sono soggetti ad un tasso di interesse annuo superiore al 15%. Per maggiori informazioni clicca qui

I clienti della Banca Intesa San Paolo possono sottoscrivere la polizza ViaggiaConMe. Il pagamento avviene in 12 rate mensili, senza alcun costo e con Tan e Taeg pari a zero. L’unico svantaggio di questa polizza è la circostanza che possa essere sottoscritta esclusivamente dai correntisti. Per maggiori informazioni clicca qui

Genialloyd permette la rateizzazione della polizza in 4 rate, con un TAN del 9% ma è necessario richiedere la Carta Viva Genialloyd, carta di credito che a sua volta presenta dei costi di gestione nel caso non vengano acquistati prodotti (diversi dalla polizza assicurativa) per un importo minimo di 600 euro all’anno. Per maggiori informazioni clicca qui

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Raggiunto il target rialzista di breve, addirittura si tenta un allungo. La FED ha fatto la differ
Trading online, analisi tecnica e cinema sono gli ingredienti principali del nuovo roadshow di B
Nel post precedente vi parlavo del paradosso del mercato e di come sia “scollata” la realtà
Il quadro tecnico di breve periodo si conferma positivo nella seduta di oggi dove il Ftse Mib si por
Prima di iniziare, ieri sull'Economist è uscito un pezzo da manuale sul debito pubblico, una ve
L’App Postepay si arricchisce di nuove funzioni con l'intento di andare ulteriormente incontro all
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Il governo ha finalmente varato le misure caratterizzanti le rispettive piattaforme elettorali dei s
Chi mi segue da più tempo sa benissimo cosa penso del sistema economico e quali siano gli eleme