No cash society, cosa succede se scompare carta moneta: BNL presenta il primo evento educational di Hello bank!

Scritto il alle 16:14 da Redazione Finanza.com

Alfabetizzazione ed educazione finanziaria, economie in movimento, mobilità e velocità di cambiamento in ogni ambito. Sono solo alcuni dei temi affrontati oggi durante il primo evento educational di “Hello bank!“, la banca digitale che il gruppo BNP Paribas ha lanciato in Italia, dal titolo “No cash society – la diffusione degli scambi digitali e la fine della carta moneta“. L’incontro, dedicato all’economia digitale, si è tenuto oggi in Triennale a Milano.

Hello bank! si è presentata al pubblico italiano con un grande evento, durante il quale i relatori si sono confrontati sull’evoluzione della società e sulla mutazione dei comportamenti individuali e collettivi in funzione di quella che è stata definita “la terza rivoluzione” industriale proprio da uno dei protagonisti dell’incontro, il saggista ed economista Jeremy Rifkin. Al dibattito, moderato da Andrea Pezzi, ha preso parte anche Annamaria Lusardi, docente di economia alla George Washington University. A fare gli onori di casa l’amministratore delegato di BNL e direttore generale del Gruppo BNP Paribas per l’Italia, Fabio Gallia.
“E’ fondamentale quando si parla di banca digitale e di moneta invisibile accompagnare questi concetti con quello di educazione finanziaria – dichiara Annamartia Lusardi – L’accesso alla finanza e la sua democratizzazione richiede che il cittadino sia informato e che abbia la conoscenza base della finanza”.
Anche Gallia si è soffermato sul tema dell’educazione finanziaria: “Come intermediario bancario dobbiamo fare il nostro percorso, continuare a investire sull’educazione finanziaria perché riteniamo che sia un investimento di lungo termine imprescindibile per far sì che i clienti facciamo le loro scelte in maniera consapevole”.
Nel corso del lungo intervento dell’economista Jeremy Rifkin è stato dato ampio spazio anche al tema della velocità del cambiamento. “Il tema della velocità lo tocchiamo da molti anni – afferma Gallia – e lo vediamo costantemente. Importante da sottolineare la capacità di adattamento (basta pensare a dieci anni in termini di tablet, smartphone)”.

Ed è in questo mondo in costante cambiamento, soprattutto dal punto di vista digitale, che nasce Hello bank!: la Banca 100% digitale che il Gruppo BNP Paribas ha lanciato nei mesi scorsi in Francia, Belgio e Germania. Con l’Italia si amplia la sua dimensione europea, completando l’operatività sui cosiddetti mercati domestici, sempre più integrati fra loro.

Un nuovo modello di banca, precisano da BNL, pensato per andare incontro alle esigenze di chi ha il “DNA digitale”, inteso come passione per tutto ciò che è evoluzione tecnologica, attenzione alle novità hi-tech, preferenza all’utilizzo di strumenti mobile, come smartphone e tablet, per molte delle attività della vita quotidiana: dalle news al meteo, dallo sport alla dieta, dalla formazione alla lettura, dalla scelta di un film alla prenotazione di un volo o di un albergo, e via dicendo. Il cliente-tipo di Hello bank! vuole interagire con la banca attraverso app dedicate e, per bisogni più evoluti come la consulenza, chiede di poter avere ampia disponibilità di contatto con il proprio gestore, attraverso video, chat o telefono.

Ecco come si struttura l’offerta di Hello bank!
Chi decide di diventare cliente di Hello bank! avrà “Hello Money!”: un conto corrente a costo zero, con tasso di interesse fino al 2%, a remunerazione trimestrale, che regala un buono da 100 euro da utilizzare su Amazon. L’offerta comprende anche “Hello Saving!“: un servizio di risparmio finalizzato, un “salvadanaio digitale” che consente di accantonare somme di denaro per realizzare piccoli progetti personali (viaggi, iniziative, liste di nozze, ma anche attività di solidarietà) con la possibilità di coinvolgere, attraverso il proprio social network, amici, familiari e conoscenti. “Hello Personal” consente invece di organizzare e razionalizzare automaticamente entrate ed uscite agendo come un vero e proprio “consulente virtuale” fornendo una completa visione della propria situazione finanziaria.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Tags: ,   |
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi:Setup e Angoli di Gann 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [
In questi giorni sono in molti che si chiedono cos'è successo al mercato delle criptovalute per
La situazione non muta e si nota una persistente condizione di negatività che rimane evidente ana
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Il Ftse Mib inizia la nuova settimana lanciando un segnale positivo. La seduta odierna si è infatti
L’intervento di Mario Draghi di venerdi non mi ha certo sorpreso, proprio perché ha detto tut
Ormai siamo alle strette finali, fra un po’ la legge di bilancio 2019 entrerà nel vivo della disc
Guest post: Trading Room #299. Dopo tanti ribassi, continua la fase di incertezza del grafico FTSE
Analisi Tecnica Perso il supporto in area 19000 il nostrano si porta subito al test del supporto a
Stoxx Giornaliero Buongiorno, siamo quasi arrivati al dunque sul principale indice dell’eur