Apple: Cook incassa nel 2012 il 99% in meno rispetto all’anno precedente. Ma non morirà di fame

Scritto il alle 15:55 da Redazione Finanza.com

Incassare una busta paga del 99% più bassa rispetto a quella dell’anno precedente. Un taglio o (se vogliamo essere alla moda) una “spending review” al bilancio famigliare che avrebbe conseguenze drammatiche per la stragrande maggioranza dei lavoratori di tutto il mondo. Probabilmente nessuna, invece, per l‘amministratore delegato di Apple Tim Cook.

Il Ceo della mela morsicata riceverà per il lavoro svolto nel 2012 una cifra complessiva pari a “soli” 4,17 milioni di dollari. Il tutto dopo un corposo aumento di stipendio arrivato durante l’anno che ha fatto lievitare la busta paga del manager del 51% rispetto al 2011.

La cifra, inarrivabile per la stragrande maggioranza dei signor Rossi di tutto il globo, è composta da 1,36 milioni di dollari di salario, e da 2,8 milioni di incentivi. Eppure analizzando a fondo i conti di Cook si nota come nell’anno passato il manager aveva incassato l’astronomica cifra di 376,2 milioni di dollari. Una busta paga pesantissima in gran parte dovuta all’incasso dei generosi piani di stock option deliberati nell’ultimo decennio.

Cook è a capo di Apple dall’ottobre del 2011, data in cui il compianto Steve Jobs, gravemente malato, decise di lasciare le redini della propria società. Sempre sbirciando nei conti di Apple si nota come il direttore finanziario, Peter Oppenheimer, riceverà per il lavoro svolto nel 2012 complessivi 68,6 milioni di dollari, quasi il 500% in più rispetto alla “miseria” di 1,42 milioni di dollari incassati nel 2011.

Apple continua a stupire il mondo. E non solo per i suoi prodotti sempre all’avanguardia.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)
Nessun commento Commenta

Articoli dal Network di Finanza.com
Il nostro Machiavelli non ha mai avuto la fortuna di conoscere Michelangelo Merisi, in arte Cara
Io me lo immagino il buon Donald che canta la canzone dei Ricchi e Poveri, indubbiamente più ri
Ftse Mib: avvia la seduta in ribasso dopo aver toccato ieri i massimi da luglio 2018. 22.000 punti
Per motivi di contenimento della spesa pubblica, i trattamenti di fine servizio e fine rapporto, com
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib: l'indice italiano resta sulla resistenza statica collocata a 22.000 punti. Livello importa
Non ho idea di cosa si inventerà Trump per sventolare ai suoi elettori un eventuale accordo con
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Bacco è di casa in Italia, che vanta 3.000 aziende legate alla produzione di vini e alla coltiv
C'è un sito americano che da tempo si dedica a collezionare articoli nei quali giornalisti ed e