Il Tradingonline stuzzica l’interesse della Piazza luganese

Scritto il alle 14:34 da Redazione Finanza.com

Si è svolto ieri in un prestigioso Centro congressi nel cuore di Lugano il seminario “Diventare trader di successo” organizzato congiuntamente da ActivTrades e da TS Investing. Un appuntamento che ha permesso a una cinquantina di aspiranti trader di partecipare a sessioni sulle tecniche operative messe a punto da professionisti riconosciuti a livello continentale. La scelta di Lugano, come hanno spiegato gli organizzatori dell’evento, non è causale ma testimonia l’interesse di una Piazza, quella ticinese, che da tempo richiede una maggiore apertura verso l’universo del tradingonline.

La sessione mattutina ha visto all’opera un brillante Giovanni Lapidari. Il trader di origine toscane, riconosciuto unanimemente per le proprie doti di formatore e divulgatore, ha rimarcato l’importanza della formazione per l’aspirante trader che deve investire tempo e fatica prima di operare realmente sul mercato. Lapidari, specializzato nelle correlazioni intermarket tra azioni, obbligazioni, valute e  materie prime, ha dimostrato con un’efficace metafora come sia fondamentale per avere successo in questa difficile professione l’evoluzione da “giocatore di Borsa” a “imprenditore del proprio capitale”. “Il vero trader – ha rimarcato Lapidari – è colui che gestisce l’attività di trading in maniera professionale al pari di una gestione aziendale”.
“Questo lavoro, infatti, è caratterizzato da una serie di rischi, alcuni evidenti a tutti ma altri occulti, che possono essere correttamente interpretati solo con una visione complessiva dell’intero mercato finanziario“. Basti pensare al concetto di leva finanziaria che, a seconda dell’uso che se ne fa, può rappresentare un’efficace opportunità o, viceversa, un’arma di distruzione letale.

Nella sessione pomeridiana si sono alternati altri due affermati trader: Renato Decarolis e Antonio Carnevale. Due consulenti di TS Investing che hanno presentato tecniche di investimento diametralmente opposte. Il primo, trader pugliese che da oltre 6 anni svolge l’attività di consulente finanziario, ha presentato i principi di investimento e di money management della linea di gestione “Agire FX 5” presente nell’offerta di TS Investing che combina, in contemporanea, i segnali generati da un trading system piuttosto conservativo su 5 cross valutari. Antonio Carnevale ha invece mostrato un approccio anti-martingala nel trading sul Forex: una metodologia che studia le correlazioni intermarket al fine di costruire posizioni piramidali per sfruttare i movimenti sul mercato dei cambi.

Enrico Lanati, sales manager di Ts Investing, a conclusione dell’evento ha rimarcato l’importanza della formazione per l’attività di trading. “L’esperienza ci insegna che solo un approccio professionale a questa attività può garantire risultati gratificanti e sostenibili nel tempo”. “Chi non avesse il necessario tempo da dedicare o non si sentisse in grado di confrontarsi in prima persona con il mercato può valutare la nostra offerta di linee di gestione presenti nella sezione Managed Account del nostro sito che permette, attraverso un regolare mandato, di replicare l’operatività effettuata da trader professionisti”.

Marco Maggioni, sales associate di ActivTrades, ha notato come “il successo dell’evento sia dovuto al desiderio dei trader di conoscere e saperne di più, imparando da chi i mercati li vive professionalmente giorno per giorno. Non c’è evidentemente bisogno di guru del trading che promettono di trasformare ciò che toccano in oro, ma esperti del settore che mettano a disposizione la loro esperienza, i loro successi e, soprattutto, i loro errori.  ActivTrades promuove questo tipo di approccio formativo e grazie all’apertura della sede italiana a Milano avrà modo di ospitare nella propria aula corsi sia trader esperti che aspiranti tali,  per appuntamenti mirati a questo scopo”.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +3 (from 3 votes)
Il Tradingonline stuzzica l'interesse della Piazza luganese, 9.7 out of 10 based on 6 ratings
1 commento Commenta
hermes pal
Scritto il 10 novembre 2011 at 14:57

c’è un video sul tubo come per itf di rimini? magari?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: +2 (from 2 votes)

Articoli dal Network di Finanza.com
Mancano ancora dei segnali importanti ma guardando i grafici intermarket sembra proprio che ci s
Da Montalbano ai Cesaroni, da Don Matteo a Rocco Schiavone, quanto costano le case nell’Italia
In molti si sono chiesti in questi giorni: “ma come è possibile far salire i tassi di interes
Ftse Mib: dopo la rottura di ieri dei 22.500 punti l'indice tricolore oggi intende recuperare tale l
Due sono i temi che appassionano da sempre e che hanno impatti mediatici oscillanti a seconda del co
sho Italia, la principessa sullo spread, questo probabilmente sarà il titolo del mio prossimo li
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Et voilà. Intermarket docet. Ne ho parlato copiosamente nei giorni scorsi e soprattutto nel vi
Ftse Mib: il Ftse Mib apre debole oggi e si mantiene ancora sul supporto statico dei 22.500 punti. N
Alla fine avevano ragione loro, Galbraith e Friedman le banche centrali servono a poco o a nulla